Tariffe Arera nel Mercato Tutelato: quali sono le principali?

Servizio Gratuito: dal Lunedì al Venerdì dalle 9:00 alle 20:00 ed il Sabato dalle 9:00 alle 17:00

Sommario: In questo articolo, oltre ad illustrarti le ARERA tariffe 2023 mercato tutelato attualmente in vigore, ti forniremo qualche spunto di riflessione per comprendere se vale la pena affidarsi ai prezzi definiti dall’Autorità.

Nel dettaglio, ecco i punti che affronteremo:

  • mercato tutelato ARERA tariffe energia elettrica e il cambiamento dei prezzi energia Maggior Tutela nel corso del tempo
  • conviene scegliere un’offerta nel mercato tutelato?
  • come attivare un’offerta luce nel mercato tutelato ARERA?
  • ARERA Gas Servizio di Maggior Tutela: quale selezionare?
  • la differenza tra mercato libero e tutelato e come confrontare le offerte del mercato tutelato?
arera tariffe

Conoscere gli aggiornamenti relativi all’argomento Mercato Tutelato ARERA Tariffe interesserà di certo la clientela servita dalla Maggior Tutela. Ma torna utile anche per capire se questo regime è tuttora conveniente rispetto alle soluzioni di fornitura del mercato libero, in vista della cessazione del tutelato prevista per gennaio 2024.

Difatti, sebbene il numero degli switch sia in progressivo aumento, segno di una maggior dimestichezza da parte dei consumatori nell’orientarsi in un settore dove la concorrenza tra i fornitori è elevata, ci sono ancora utenti che restano ancorati al Servizio di Maggior Tutela. Per diffidenza o per convenienza economica?

Il prezzo della luce nel mercato tutelato. Quali sono le tariffe ARERA?

Tariffe ARERA
Prezzo LucePrezzo Gas
Prezzo ARERAF1: 0,11835 €/kWh*
F2: 0,12041€/kWh*
F3: 0,11731€/kWh*
0,32398 €/Smc

Il prezzo di riferimento della luce nel mercato tutelato ARERA viene definito con cadenza trimestrale dall’Autorità. Quello relativo al secondo trimestre 2023 è pari a 23,75 centesimi di euro per kWh, tasse incluse. Nel dettaglio, ecco la sua composizione:

  1. spesa per la materia energia: 11,61 centesimi di euro per l’approvvigionamento e 2,16 centesimi di euro per la commercializzazione
  2. spesa per il trasporto e la gestione del contatore: 3,99 centesimi di euro
  3. spesa per oneri di sistema: 3,03 centesimi di euro
  4. imposte (IVA e accise): 2,96 centesimi di euro.


Come si evince da quanto appena esposto, sono stati ripristinati gli oneri di sistema, precedentemente azzerati, per tutta la clientela elettrica compresa quella domestica.

Di seguito la tabella con focus sulla materia prima energia (utenze domestiche residenti):

Tariffa Maggior Tutela Luce monorariaTariffa Maggior Tutela Luce Bioraria
Quota energia €/kWh0,11835 €/kWh*F1 0,12041€/kWh*
F2-3 0,11731€/kWh*
Quota fissa €/anno58,400358,4003

Nel prossimo paragrafo analizzeremo l’andamento delle ARERA tariffe degli ultimi mesi. Se invece desideri approfondire il funzionamento del mercato tutelato ti invitiamo alla lettura del nostro articolo dedicato.

Il cambiamento del prezzo nel corso dei mesi? Come è variato?

Come è cambiata la tariffa Maggior Tutela relativa all’energia elettrica nel corso del mesi?

Innanzitutto, rispetto al precedente, l’attuale trimestre registra una riduzione della spesa totale pari a – 53,5%. Questo calcolo prende come riferimento una famiglia tipo con un consumo medio di energia di 2700 kWh e potenza impegnata di 3 kW. Questo significativo calo è dovuto principalmente alla diminuzione della componente PE, a copertura del costo per poter acquistare l’energia, ed in misura minore della voce dispacciamento.

Il trend in discesa era già iniziato a dicembre dello scorso anno, dopo la stangata dei prezzi e tariffe del settore elettrico che ha colpito indistintamente imprese e consumatori domestici.

Ecco una tabella riassuntiva Mercato Tutelato ARERA tariffe con la quale cogliere al primo sguardo le variazioni di prezzo degli ultimi 12 mesi. Tuttavia, ricordiamo che i parametri sotto riportati includono gli interventi presi dal Governo e dalla stessa ARERA per mitigare gli effetti dell’eccezionalità dei rialzi.

Periodo di riferimentoARERA Tariffe Mercato Tutelato Energia Elettrica
2° trimestre 202323,75 centesimi di euro per kWh
1° trimestre 202353,11 centesimi di euro al kWh
4* trimestre 202266,01 centesimi di euro al kWh
3* trimestre 202241,51 centesimi di euro per kilowattora
2* trimestre 202241,34 centesimi di euro per kilowattora
1* trimestre 202246,03 centesimi di euro per kilowattora

Conviene scegliere un’offerta nel mercato tutelato?

Conviene scegliere le ARERA tariffe Mercato Tutelato 2023?

Per rispondere a questa domanda ci avvaliamo del monitoraggio Retail condotto dalla stessa Autorità, dal quale emergono dati interessanti. Le elaborazioni sono prodotte a partire dall’analisi della spesa annua che ciascun utente avrebbe potuto sostenere selezionando una delle tariffe luce presenti mensilmente sul Portale Offerte. Il campione di cui ci occupiamo è il cliente domestico con un consumo annuo di 2700 kWh, 3 kW di potenza, residente a Milano.

Prendendo in esame il mese di aprile 2023, scopriamo che le soluzioni più convenienti dei prezzi energia Maggior Tutela, espresse sia in numero che in percentuale rispetto alla totalità delle offerte del mercato libero disponibili sulla piattaforma, sono:

  • 181, ossia il 20,9%, per quanto riguarda la formula a prezzo variabile, con un risparmio massimo pari a 133,8€
  • 2, ovvero lo 0,5%, per ciò che concerne le proposte commerciali a prezzo fisso, con un risparmio stimato di 8,83€

Tuttavia, a seconda della mensilità esaminata, i valori subiscono forti oscillazioni. I numeri appena presentati si possono spiegare con il calo dell’indice PUN (Prezzo Unico Nazionale), pari a 0,134970 €/kWh per il mese di aprile 2023. Con la sua diminuzione, alcune offerte variabili del mercato libero basate su tale parametro risultano più vantaggiose del prezzo bloccato, così come delle ARERA tariffe 2023 mercato tutelato.

Un’ulteriore elaborazione ha come oggetto la spesa media annua delle soluzioni di fornitura presenti sul Portale Offerte, sempre tenendo conto del consumatore tipo. Nel dettaglio:

Spesa media annua  Aprile 2023
OffertaARERA Mercato Tutelato TariffeMedia Mercato LiberoOfferta più conveniente del Mercato Libero
Prezzo variabile966,73€1139,4€832,93€
Prezzo fisso/2128,66€957,89€

Tirando le somme e tornando alla domanda iniziale, possiamo concludere che entrambi i regimi offrono concrete opportunità di risparmio, a patto di saper cercare tra la miriade di promozioni luce e offerte gas disponibili.

Ad esempio, nonostante, molti clienti serviti dalla Maggior Tutela siano inclini alla scelta di una proposta a prezzo bloccato per passare al mercato libero, occorre considerare se le condizioni al momento della stipula rendano questa opzione davvero vantaggiosa. O se al contrario, con l’andamento dei prezzi all’ingrosso al ribasso, risulti più favorevole una tariffa indicizzata.

Infine, in virtù delle sue peculiarità, il mercato libero potrebbe rivelarsi più congeniale a soddisfare determinate esigenze. Ma approfondiremo questo aspetto più avanti nell’articolo.

Come attivare un’offerta luce nel mercato tutelato?

Tra le ARERA tariffe luce mercato tutelato hai selezionato un’offerta che intendi attivare? In questo caso basta rivolgersi alla società che gestisce la Maggior Tutela nell’area di tuo interesse, come il Servizio Elettrico Nazionale attivo nelle zone in cui E-distribuzione si occupa del servizio di distribuzione.

A seconda dello stato del contatore luce, potresti provvedere alla fornitura elettrica mediante le operazioni di:

  • voltura, se desideri intestare a tuo nome un contratto attivo con la società di vendita ma intestato ad altro soggetto
  • subentro, laddove il contatore dell’unità abitativa fosse presente, ma disattivato in seguito alla domanda di cessazione presentata dal precedente titolare dell’utenza
  • prima attivazione, se il contatore è già installato ma non è mai entrato in funzione
  • allaccio, qualora mancasse il contatore e il collegamento alla rete di distribuzione locale.


Le pratiche appena elencate valgono anche per il contatore del gas e la relativa fornitura.

Arera Gas Servizio di Maggior Tutela: quale scegliere?

Al contrario di quanto accade con l’energia elettrica, per il gas naturale ciascun provider può proporre le ARERA tariffe gas mercato tutelato.

Ad esempio, nella proposta commerciale di Eni Plenitude e di Hera Comm figurano rispettivamente le offerte Tariffa Gas Regolata e Servizio Tutela Gas, entrambe destinate ai clienti domestici e ai condomini ad uso domestico con un consumo medio di gas non superiore a 200.000 Smc annui.

Attualmente, la componente del prezzo gas che copre il costo di approvvigionamento, denominata CMEMm, viene aggiornata mensilmente dall’Autorità. In sostanza, quest’ultima rappresenta la media mensile della quotazione sul mercato all’ingrosso, ovvero il PSV day ahead.

Per quanto riguarda il mese di agosto 2023, la spesa per la sola materia prima per la clientela servita dalla Maggior Tutela è pari a 0,32398 €/Smc.

Posto che i prezzi Maggior Tutela vengono definiti dall’ARERA, per la scelta del provider a cui affidarti, oltre al lato economico, puoi soppesare ulteriori elementi quali:

  • la reputazione della società di vendita
  • la qualità del servizio
  • l’efficienza dell’assistenza clienti
  • la bolletta digitale e applicazioni dedicate per monitorare la tua fornitura anche da mobile.
  • gli sconti per l’attivazione della domiciliazione bancaria.

A tal proposito, leggere le recensioni presenti sul web potrebbe essere di aiuto. Benché si tratti di esperienze personali, puoi comunque trarne qualche informazione utile. In alternativa, puoi approcciare tu stesso il fornitore per richiedere informazioni e testare ad esempio se il Servizio Clienti è all’altezza delle tue aspettative in termini di cortesia, professionalità e trasparenza.

Differenza tra mercato libero e tutelato. Cosa cambia?

Sino ad ora abbiamo visto che la caratteristica principale del mercato tutelato risiede nel fatto che questo regime presenta condizioni economiche stabilite dall’ARERA, periodicamente aggiornate in funzione dell’andamento del costo della materia prima all’ingrosso. Ciò comporta un prezzo dell’energia standard, identico per qualunque consumatore del Servizio di Maggior Tutela.

Pertanto, la prima differenza con il mercato libero è:

  • la totale assenza di tariffe personalizzate sulla base delle proprie esigenze e dei propri consumi. Ed è proprio questo il punto di forza del sistema in cui invece ogni consumatore è libero di scegliere non solo tra formule a prezzo bloccato, dual fuel, in abbonamento o variabili, ma la stessa tariffa luce o gas.

E qui veniamo alla seconda differenza:

  • nel mercato libero le condizioni contrattuali ed economiche vengono determinate da ogni provider luce gas per ciascuna offerta. Da ciò ne consegue che l’utente si trova di fronte ad un’ampia gamma di proposte e potenzialmente ad un maggior risparmio. Questo perché la concorrenza tra i vari fornitori favorisce l’offerta di tariffe competitive volte ad attrarre la clientela.

Se nel mercato tutelato ARERA i prezzi delle materie prime energetiche vengono costantemente aggiornati, altrettanto non si può dire dei servizi, che si limitano a luce e gas. E ciò costituisce un’ulteriore distinzione:

  • oggigiorno, cresce il numero di consumatori attenti ai temi dell’efficienza energetica, della sostenibilità ambientale e della transizione energetica. I provider del mercato libero hanno colto le nuove esigenze dei clienti, ampliando i loro servizi e integrando le tradizionali forniture con molteplici soluzioni. Tra queste il fotovoltaico, il solare termico, la manutenzione degli impianti, l’assistenza per la casa, l’E-mobility e tanto altro. Il tutto con pacchetti flessibili, personalizzabili e convenienti.

Conoscere le peculiarità distintive di ciascun mercato è il primo passo per il passaggio consapevole al mercato libero. Difatti, per le famiglie, la scadenza per il mercato tutelato è fissata al 10 gennaio 2024. A questo proposito, ti ricordiamo che:

  • il cambio venditore non comporta alcun costo aggiuntivo
  • si può passare al mercato libero in qualunque momento, anche prima del termine previsto per la fine della Maggior Tutela
  • lo switch avviene in piena continuità del servizio luce e gas, dunque non prevede interruzioni della fornitura.

Come confrontare le offerte del mercato tutelato?

Puoi visualizzare tutte le offerte sottoscrivibili del mercato tutelato utilizzando il Portale Offerte  Si tratta di una piattaforma gratuita, accessibile senza registrazione e rivolta ai clienti domestici.

In particolare, attraverso un semplice motore di ricerca e appositi filtri, potrai confrontare le seguenti soluzioni:

  • Servizio di Maggior Tutela.
  • Offerte Placet, acronimo di Prezzo Libero a Condizioni Equiparate di Tutela, con condizioni contrattuali dettate dall’ARERA e prezzo definito autonomamente dalla società di vendita. Sono inserite nel listino commerciale degli operatori sia nella versione a prezzo bloccato sia nelle variante variabile.
  • Mercato Libero, con tutte le proposte delle realtà presenti nell’elenco fornitori di energia elettrica e gas.

Questo strumento di comparazione è ideale per:

  1. verificare la convenienza o meno delle ARERA tariffe tutelato rispetto al mercato libero, poiché ciascun risultato di ricerca riporta questo dato, oltre alla stima della spesa annua della soluzione di fornitura, calcolata sul consumo dichiarato
  2. un confronto tra le varie opzioni delle società di vendita del mercato libero. In questo caso, la voce da tenere d’occhio è quella relativa alla spesa per la materia prima energetica, l’unica a cambiare da provider a provider. Dunque, presta attenzione alla quota energia espressa in €/kWh o €/Smc, nonché al corrispettivo dovuto per il servizio di commercializzazione e vendita.


Tutti gli utenti domestici e non, possono rivolgersi allo Sportello del consumatore per ricevere informazioni ed assistenza sulla regolazione del settore elettrico e del gas. Trovi tutte le indicazioni utili nel nostro articolo dedicato.

Per concludere, ti consigliamo di vistare periodicamente il sito dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente. Così facendo, oltre a rimanere aggiornato sul tema Mercato Tutelato ARERA Tariffe, hai accesso ad un’infinità di risorse utili, tra cui statistiche, normative, Portale Consumi, Servizio Conciliazione, Atlante per il consumatore e tanto altro. La pagina principale la trovi cliccando qui.

Dernière mise à jour : 2 mai 2024