Offerte Luce Oggi: Trova Le Migliori Tariffe

Annuncio: Servizio Gratuito. 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐

Annuncio: Servizio Gratuito. 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐

Sommario: Attivando alcune delle migliori offerte online hai la possibilità di risparmiare sul prezzo luce e sulle spese di casa, in particolare sulle utenze relative all’energia elettrica. Al momento il settore è caratterizzato sia da promozioni a prezzo variabile che a costo bloccato, due opzioni molto diverse che possono soddisfare differenti necessità e abitudini di consumo. Ecco perciò una guida completa su quali offerte scegliere in base al prezzo luce, ad esempio fisso o indicizzato, e a tanti altri parametri.

Le Migliori Offerte Luce di Oggi: ecco le tariffe più convenienti

Soprattutto nel mercato libero sono molte le offerte tra cui poter scegliere per abbassare il prezzo luce. In questo sistema infatti i fornitori luce e gas possono definire le condizioni contrattuali, la composizione di prezzo e tanti altri aspetti delle tariffe da proporre agli utenti domestici così come ai clienti business, ad esempio i titolari di Partita IVA o Piccole e Medie Imprese.

Spesso queste tariffe si differenziano tra loro per molti aspetti. Ad esempio per la proposta del costo della materia prima fisso o variabile, così come la tariffa monoraria o multioraria. Molti di questi elementi non rendono tanto un’offerta luce più o meno conveniente, bensì più o meno adatta a determinate abitudini di consumo.

Ad esempio un’offerta luce monoraria è perfetta per chi trascorre molto tempo a casa, in quanto prevede un costo della materia prima conveniente. Invece la tariffa luce multioraria è l’ideale per chi trascorre del tempo a casa solo la sera e nei weekend. Difatti questa formula prevede una divisione del costo in base agli orari e ai giorni di consumo.

Vuoi sapere quali sono le offerte luce monorarie e biorarie migliori del momento? Consulta la seguente tabella per scoprirlo:

Offerte Luce Migliori del momento
Nome Tariffa Luce Prezzo Tariffa
Enel E-Light 0,18 €/kWh*
Plenitude Trend Casa PUN + 0,0231 €/kWh*
Iren 10x3 Variabile Luce Verde PUN + 0,052 €/kWh
Wekiwi Energia alla fonte (Sconto intero) PUN + 0.05€/kWh*
Engie Energia VedoChiaro PUN + 0,0275 €/kWh
Sorgenia Next Energy Sunlight PUN + 0,015€/kWh*

Per capire quali siano le migliori offerte luce da scegliere può essere un’ottima idea confrontare le principali alternative dei fornitori del settore. Continua a leggere per scoprire quali sono le tariffe luce più convenienti a prezzo bloccato.

Risparmia sul caro bollette: Le Offerte a Prezzo Fisso

Le offerte a prezzo luce bloccato sono una scelta popolare per molte persone in Italia, in quanto ci sono molti vantaggi nell’optare per queste tariffe, ad esempio con Enel. Tra questi benefici si sono:

  1. Prezzo bloccato della materia prima.
    Cioè con un’offerta luce a prezzo fisso, il costo per l’energia rimane lo stesso per tutta la durata del contratto (ad esempio 12, 24 o 36 mesi). Questo significa che non subisci aumenti imprevisti della bolletta energetica durante il periodo del contratto, anche se il prezzo dell’energia all’ingrosso dovesse cambiare e aumentare. Tutto questo è vantaggioso perché porta a una maggiore sicurezza in termini di pianificazione del budget per la casa, in quanto sai da subito quanto paghi.
  2. Maggiore stabilità finanziaria.
    Cioè proprio perché il prezzo dell’energia è bloccato, puoi pianificare le tue spese in modo più efficiente e prevedibile. Quindi tutto ciò ti permette di evitare sorprese sgradevoli sulle bollette energetiche e di risparmiare denaro nel lungo termine.
  3. Protezione dai rialzi del mercato.
    Le offerte luce a prezzo fisso sono un’ottima scelta per le persone che vogliono proteggersi dai rincari del mercato energetico. Come anticipato, con il costo bloccato non devi preoccuparti di eventuali aumenti imprevisti della bolletta e puoi pianificare il tuo budget con maggiore sicurezza.
  4. Flessibilità.
    Anche se il prezzo dell’energia è bloccato, molte offerte luce a prezzo fisso offrono una certa flessibilità, ad esempio in merito alla durata del contratto. Nello specifico, puoi scegliere la durata del contratto che meglio si adatta alle tue esigenze e alle tue finanze oppure tra tariffe monorarie o multiorarie.
  5. Maggiore trasparenza.
    Con un’offerta luce a prezzo bloccato non ci sono sorprese nei costi delle tue bollette energetiche, quindi c’è maggiore trasparenza. Dunque, il prezzo che paghi è chiaro fin dall’inizio e non ci sono costi extra nascosti.
  6. Convenienza.
    Le offerte luce a prezzo fisso possono essere convenienti per le persone che desiderano risparmiare denaro. Poiché il prezzo dell’energia è bloccato, puoi risparmiare nel lungo termine.

In conclusione, le offerte luce a prezzo fisso possono offrire numerosi vantaggi. Soprattutto per le persone che cercano maggiore stabilità finanziaria, protezione dai rialzi del mercato e più trasparenza sulle bollette energetiche.

Con il prezzo fisso puoi pianificare le spese di casa tua in modo più efficiente e prevedibile, evitando eventuali sorprese spiacevoli nella tua bolletta energetica. Quindi, se stai cercando di risparmiare e avere una maggiore sicurezza finanziaria, potresti voler considerare questa opzione per la tua casa o la tua attività.

Hai la seconda casa e vuoi risparmiare in bolletta?

Se possiedi un’altra casa e vuoi pagare meno sulle tue bollette ti consigliamo di visitare la nostra guida completa e scoprire le migliori offerte!

Le 3 Migliori Offerte Luce a Prezzo Fisso

Al momento non sono numerose le offerte con il prezzo luce fisso. La motivazione principale è che nel 2022 sono stati diversi gli eventi geopolitici che hanno portato a notevoli rincari dei prezzi e a uno scossone del settore luce e gas. Tuttavia il 2023 ha rappresentato un cambio di questa tendenza, in quanto i costi sono in abbassamento.

Sicuramente tra i fornitori con le migliori proposte a prezzi fisso ci sono Enel con la tariffa PLACET Variabile, Iren con Placet Fissa e Engie Energia VedoChiaro.

Migliori Offerte Luce a Prezzo Bloccato di oggi
Nome Tariffa Prezzo Tariffa
Enel PLACET Variabile 0,09 €/kWh*
Iren Placet Fissa Domestica 0,8404 €/kwh
Engie Luce con Placet Fissa 132 €/anno + 0,5842 €/kWh
Wekiwi Business Energia alla fonte (Sconto) PUN + 0,105 €/kWh*
Sorgenia PLACET Fissa 0,3052 €/kWh*
A2a PLACET Fissa 0,31510 €/kWh*

Enel PLACET Variabile

Enel è un fornitore che ha sempre proposto il costo della materia prima fisso, grazie anche al suo innovativo meccanismo ad abbonamento con cui si è presentato sul mercato.

L’offerta Enel Energia PLACET Fissa Luce Consumer è un’offerta di energia elettrica per uso domestico con una struttura di prezzo e condizioni contrattuali definite dall’ARERA. Possono aderire i clienti domestici e l’adesione può essere effettuata tramite vari canali.

Il contratto è a tempo indeterminato e ha una durata di 12 mesi con la possibilità di recedere in qualsiasi momento. Enel Energia informerà il cliente del nuovo trattamento economico con un preavviso di almeno tre mesi e il prezzo proposto sarà pari al prezzo previsto per l’offerta Enel Energia PLACET Fissa Luce Consumer.

Enel PLACET Variabile

0,09 €/kWh*

Tariffa Bioraria

  • icon money Prezzo conveniente
  • icon calendar 12 mesi di durata
  • icon chart Offerta fissa

Enel non è un partner di papernest

Iren Placet Fissa Domestica

L’offerta Iren Placet Luce Casa Prezzo Fisso è un’opzione disponibile sul mercato libero dell’energia elettrica che offre la possibilità di avere un prezzo fisso per 12 mesi, con le condizioni contrattuali definite dall’Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente (ARERA).

Il prezzo dell’offerta Iren Placet Luce Casa Prezzo Fisso è a fasce e per la fascia F1 è di 0,8404 €/kWh, mentre per le fasce F23 è di 0,777 €/kWh. Inoltre, sono previsti dei costi fissi di commercializzazione pari a 7,50€ al mese.

Per attivare questa offerta, è possibile farlo comodamente online, avendo a portata di mano una bolletta della luce oppure il codice POD, la carta d’identità e il proprio codice IBAN.

I pagamenti delle bollette possono essere effettuati tramite addebito sul conto corrente bancario, attivando il servizio di domiciliazione bancaria, oppure tramite bollettino postale. La fatturazione avviene ogni due mesi e si può scegliere di ricevere la bolletta in formato cartaceo o elettronico, riducendo così il consumo di carta.

Iren Placet Fissa Domestica

0,8404 €/kwh

Tariffa Fascia F1

  • icon money Prezzo fisso per 12 mesi
  • icon star Offerta attivabile online
  • icon calendar Fatturazione ogni due mesi

L'offerta è attualmente disponibile

Engie Placet Fissa

Tra le offerte luce a prezzo bloccato convenienti al momento c’è la proposta di Engie, cioè Energia VedoChiaro. L’offerta Placet Luce per la casa dell’utente prevede un prezzo fisso bloccato per 12 mesi dalla data di attivazione della fornitura. Il prezzo della materia prima energia è composto da PFIX (prezzo annuale non specificato) e PVOL pari a 0,5842 €/kWh, al lordo delle perdite di rete, pari al 10% per i clienti connessi in BT.

Engie Placet Fissa

132 €/anno + 0,5842 €/kWh

Tariffa Fascia F1

  • icon money Prezzo fisso per 12 mesi
  • icon star Offerta attivabile online
  • icon saving Tra le più convenienti

L'offerta è attualmente disponibile

Le Offerte a Prezzo Indicizzato

Sicuramente le offerte luce a prezzo indicizzato rappresentano un’altra opzione valida per le persone che cercano un’alternativa alle tariffe a prezzo fisso e che vogliono risparmiare sul consumo medio di luce. Difatti anche questa formula può rappresentare un certo vantaggio per molti utenti, come:

  1. Flessibilità.
    Soprattutto se comparate alle offerte bloccate, quelle variabili offrono una maggiore flessibilità di costo, in quanto il prezzo della materia prima è legato all’andamento del mercato. Questo significa che la tariffa luce che paghi per l’energia può variare in base ai cambiamenti del mercato, tuttavia questo può anche implicare un ribasso di prezzo invece che un aumento.
  2. Possibilità di risparmiare in bolletta.
    Quando il prezzo dell’energia sul mercato diminuisce, con un’offerta a prezzo variabile risparmi denaro in bolletta. Nonostante questo sia un vantaggio notevole è importante tenere presente che il prezzo dell’energia può anche aumentare, alzando il costo in bolletta.
  3. Maggiore controllo.
    Sicuramente con un’offerta luce a prezzo indicizzato, hai più controllo sui tuoi costi energetici. In particolare, se hai la possibilità di monitorare il mercato dell’energia e di capire quando potrebbe essere il momento giusto per cambiare offerta, potresti risparmiare molto economicamente e avere maggior controllo sui tuoi costi energetici.
  4. Adatto a chi non vuole impegnarsi a lungo termine.
    Cioè le offerte luce a prezzo indicizzato potrebbero essere un’opzione adatta per le persone che non vogliono impegnarsi nel tempo con un’offerta a prezzo fisso, viste le occasioni proposte dal mercato. Infatti queste tariffe di solito non hanno vincoli contrattuali a lungo termine, il che significa che sei libero di cambiare offerta quando lo desideri.
  5. Adatto a chi segue da vicino il mercato dell’energia.
    Le offerte luce a prezzo variabile sono particolarmente vantaggiose per coloro che seguono da vicino il mercato dell’energia e conoscono l’ultimo prezzo luce. Insomma, l’ideale per chi ha una buona comprensione di quando potrebbe essere il momento giusto per cambiare tariffa. Quindi se sei in grado di monitorare il settore e di capire quando il prezzo dell’energia scende o aumenta, potresti risparmiare molto denaro con una tariffa di questo tipo.


Senza subbio le offerte luce a prezzo indicizzato non sono vantaggiose per tutti. Queste tariffe sono adatte a coloro che non vogliono impegnarsi a lungo termine con un’alternativa a prezzo fisso e per chi segue da vicino il mercato dell’energia.

In aggiunta a tutto questo devi sempre considerare che il prezzo dell’energia può variare in qualsiasi momento e perciò ci sono diversi rischi associati a queste offerte.

Le 3 Migliori Offerte a Prezzo indicizzato

La top 3 delle migliori offerte luce a prezzo indicizzato può esserti utile per valutare quale fornitore scegliere, ad esempio Engie o Wekiwi. Molte di queste tariffe hanno la stessa composizione di prezzo, cioè l’indice di riferimento (come il PUN o Prezzo Unico Nazionale) + un fee che rappresenta il ricavo del fornitore.

Ciò che cambia tra le diverse offerte luce di questa tipologia è proprio quest’ultimo aspetto, nonché i canali dell’assistenza clienti, eventuali sconti in bolletta, bonus e le modalità di attivazione. Al momento sono molte le soluzioni caratterizzate dal prezzo luce indicizzato, ma la top 3 è occupata da: Sorgenia con l’offerta Next Energy Sunlight, Eni Plenitude con la promozione Trend Casa e Edison Energia con la tariffa Edison World Luce.

Migliori Offerte Luce a prezzo indicizzato di oggi
Nome Offerte Luce Prezzo
Enel E-Light 0,18 €/kWh*
Plenitude Trend Casa PUN + 0,0231 €/kWh*
Iren 10x3 Variabile Luce Verde PUN + 0,052 €/kWh
Wekiwi Energia alla fonte (Sconto intero) PUN + 0.05€/kWh*
Engie Energia VedoChiaro PUN + 0,0275 €/kWh
Sorgenia Next Energy Sunlight PUN + 0,015€/kWh*

Wekiwi Energia alla fonte

Nell’offerta di Wekiwi Energia alla Fonte il prezzo della componente energia è variabile, calcolato in base al PUN degli ultimi 3 mesi più 0,005 €/kWh. Il ricarico di Wekiwi sul costo dell’energia è di circa 15€ all’anno per un’utenza media. L’offerta prevede sconti sulla Carica Mensile e sconto online, cumulabili tra loro, che vengono applicati automaticamente nella tariffazione. La fatturazione è anticipata e le bollette sono inviate via e-mail ogni 2, 3 o 4 mesi, con costi che variano in base alla scelta della cadenza. La fatturazione quadrimestrale è la più conveniente, ma richiede l’anticipo di quattro mesi di consumi.

Wekiwi Energia alla fonte

PUN + 0.165 €/kWh*

Tariffa Fascia 1

  • icon saving Sconti sulla Carica Mensile
  • icon chart Prezzo in base al PUN
  • icon money Sconto Online disponibile

L'offerta è attualmente disponibile

Eni Plenitude Trend Casa

Eni Plenitude (conosciuto in passato come Eni Gas e Luce) è un altro fornitore molto conveniente. Le sue offerte luce sono gettonate per diverse motivazioni, tra cui l’approccio completamente sostenibile del fornitore che passa anche per l’utilizzo di tecnologie e innovazioni al fine di partecipare in modo attivo alla decarbonizzazione.

Anche l’offerta Eni Plenitude Trend Casa presenta questa caratteristica, in quanto prevede sia la domiciliazione bancaria che la bolletta web, due opzioni che ti consentono di ridurre lo spreco di carta e vivere in modo più green. Inoltre con il prezzo indicizzato hai sempre una bolletta allineata al resto del mercato.

Eni Plenitude Trend Casa

PUN + 0,0231 €/kWh*

Tariffa Fascia 0

  • icon green-leaf 100% sostenibile
  • icon star Tra le più convenienti
  • icon fast-download Bolletta Web

Trend Casa è disponibile anche con tariffa bioraria!

Engie Energia VedoChiaro

L’offerta Energia Agile di ENGIE prevede un prezzo della materia prima dell’energia elettrica al prezzo di mercato, calcolato in base al PUN (Prezzo Unico Nazionale) dell’energia elettrica e al PSVDA (prezzo all’ingrosso del gas naturale) sul mercato italiano. Il valore massimo del PUN raggiunto nell’ultimo anno è stato di 0,543 €/kWh, mentre l’ultimo valore disponibile aggiornato ad Aprile 2023 è di 0,135 €/kWh.

Il PSVDA è invece espresso in €/MWh e convertito in €/Smc utilizzando un PCS pari a 0,03852 GJ/Smc. Il valore massimo del PSVDA raggiunto nell’ultimo anno è stato di 2,471 €/Smc, mentre l’ultimo valore disponibile aggiornato ad Aprile 2023 è di 0,479 €/Smc. Con l’offerta Energia Agile le bollette seguono l’andamento del prezzo dell’energia elettrica e del gas sul mercato, quindi quando il prezzo scende, il costo delle bollette diminuisce da subito.

Engie Energia VedoChiaro

PUN + 0,0275 €/kWh

Tariffa Fascia 0

  • icon data Prezzo indicizzato
  • icon star Tra le più convenienti
  • icon opendoor 100% trasparenza

L'offerta è disponibile anche con la tariffa bioraria!

Confronta le offerte luce: ecco come scegliere

Scegliere tra le tante offerte luce disponibili sul mercato può essere complicato. Ci sono diversi aspetti da valutare per trovare le soluzioni più convenienti e adatte alle proprie esigenze.

Innanzitutto, è importante confrontare i prezzi delle differenti offerte, considerando le spese per la materia energia, gli oneri di sistema e le spese fisse annuali di gestione.

Tariffa monoraria o plurioraria?

Oltre al prezzo luce, verificare anche la tipologia di tariffa proposta: monoraria o multioraria, così come a prezzo fisso o variabile. Come anticipato, le tariffe monorarie e a prezzo fisso assicurano una spesa più prevedibile, mentre quelle multiorarie e prezzi variabili permettono di risparmiare nei momenti di minor consumo.

È poi utile valutare i servizi inclusi nelle offerte dei diversi fornitori, come la manutenzione degli impianti, l’Area clienti online per tracciare i consumi, app e assistenti virtuali per ottimizzare l’uso dell’energia. Da considerare anche le fonti di approvvigionamento, che oggi possono essere anche da filiere sostenibili e rinnovabili certificate.

Un altro aspetto chiave è la durata del contratto: vincolarsi per periodi più lunghi, come 2 anni, consente spesso di ottenere tariffe più vantaggiose, mentre i periodi più brevi danno accesso a maggiore flessibilità. È comunque possibile recedere dal contratto in anticipo, pagando gli interessi maturati.

In sintesi, per scegliere tra le tante offerte luce il consiglio è quello di valutare con attenzione:

  1. i prezzi,
  2. la tipologia di tariffe
  3. i servizi inclusi e le fonti di energia;
  4. la durata contrattuale più adatta alle proprie possibilità;
  5. le opzioni dei principali fornitori sul mercato che vanno confrontate con cura;
  6. i risultati dei comparatori online, che permettono di personalizzare la ricerca e trovare le soluzioni migliori per le singole esigenze.

Osserva il tuo consumo di energia elettrica per capire l’offerta più conveniente

Per scegliere l’offerta luce più adatta alle tue esigenze è fondamentale conoscere qual è il tuo consumo annuo di energia elettrica. Solo analizzando i consumi effettivi potrai valutare correttamente le diverse offerte e tariffe presenti sul mercato e individuare la soluzione più vantaggiosa.

Recupera le bollette dell'ultimo anno

Il primo passo è recuperare le bollette dell’ultimo anno per verificare questa informazione in chilowattora. Da questo puoi risalire alla media mensile e capire se si tratta di un livello di consumo basso (inferiore a 3.000 kWh), medio (3.000-6.000 kWh) o elevato (oltre 6.000 kWh). Le abitazioni di piccole dimensioni, con elettrodomestici efficienti e senza riscaldamento elettrico, ricadono di solito nella fascia dei consumi bassi.

Controlla la tariffa in base alle fasce orarie

Oltre al consumo totale, è utile controllare come questo si distribuisce nelle diverse fasce orarie: F1, F2 e F3. Le tariffe multiorarie, infatti, applicano prezzi più alti nelle ore di punta (F1) e più bassi in quelle fuori picco (F2 e F3). Se il grosso dei tuoi consumi ricade nelle fasce F2 e F3, una multioraria è l’opzione migliore. Altrimenti, scegli una monoraria dal prezzo medio più basso.

Confronta le varie offerte sul mercato

Una volta chiariti questi aspetti, puoi iniziare a confrontare le varie offerte, considerando le spese annue stimate per i diversi livelli di consumo e tariffe. Verifica anche i costi fissi annuali, come quota associativa e di commercializzazione. Spesso i risparmi maggiori si ottengono passando al mercato libero, ma può essere una buona idea anche valutare con attenzione le forniture del mercato tutelato.

Analizza le tue vecchie bollette e confronta con dei comparatori online

In definitiva, conoscere a fondo il tuo consumo di energia elettrica è indispensabile per districarti nella vasta gamma di offerte luce e trovare quella più economica per le tue necessità. Quindi dedica qualche momento ad analizzare le bollette degli scorsi mesi e a confrontare opzioni sui comparatori online.

In sintesi, ecco gli step per scegliere l’offerta luce più adatta alle tue esigenze:

  1. Recupera le bollette dell’ultimo anno per verificare il tuo consumo annuo di energia elettrica in chilowattora. Puoi calcolare la media mensile e capire se il tuo livello di consumo è basso, medio o elevato.
  2. Controlla come il tuo consumo si distribuisce nelle diverse fasce orarie: F1, F2 e F3. Se il grosso dei tuoi consumi ricade nelle fasce F2 e F3, una tariffa multioraria potrebbe essere l’opzione migliore. Altrimenti, scegli una tariffa monoraria con il prezzo medio più basso.
  3. Confronta le diverse offerte, considerando le spese annuali stimate per i diversi livelli di consumo e le tariffe. Verifica anche i costi fissi annuali, come la quota associativa e di commercializzazione.
  4. Valuta le forniture sia del mercato libero che di quello tutelato. In genere, passando al mercato libero si possono ottenere maggiori risparmi, ma non sempre è la scelta migliore.
  5. Analizza le bollette degli scorsi mesi..
  6. Confronta le opzioni sui comparatori online.


In questo modo, potrai trovare la soluzione più economica e adatta alle tue esigenze.

Per altre informazioni sul settore luce e gas potrebbe tornarti utile leggere cosa pubblica ARERA, cioè l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente. A questo link puoi ottenere qualche dettaglio in più.

Non sai ancora quale fornitore luce scegliere? Fatti aiutare dai nostri esperti chiamando al numero gratuito!

Info

Se sei interessato a Offerte Luce allora potrebbe interessarti anche:

Aggiornato su 13 Set, 2023

redaction La Redazione di PrestoEnergia
Redactor

mariannag

Redattrice Energia