Il Gestore dei Mercati Energetici (GME): Attività e Funzionamento

Servizio Gratuito: dal Lunedì al Venerdì dalle 9:00 alle 20:00 ed il Sabato dalle 9:00 alle 17:00

Sommario: Il GME, ovvero il Gestore dei Mercati Energetici, è una società che organizza e gestisce economicamente  i mercati energetici. In particolare, tra le sue funzioni rientra quella di gestire il mercato elettrico,  i mercati del gas metano e la piattaforma di compravendita dell’energia.

Inoltre, il GME si occupa delle garanzie di origine (GO), per certificare l’origine rinnovabile dell’energia. Grazie alla sua importante funzione, il GME contribuisce a garantire un’energia sostenibile e rispettosa dell’ambiente.

GME Gestore dei Mercati Energetici

Che cos’è il GME e come funziona?

Il Gestore dei Mercati Energetici , precedentemente conosciuto come Gestore del Mercato Elettrico fino al 2009, è una società che gestisce economicamente il  mercato energetico.

Il suo obiettivo principale è di garantire la disponibilità di una riserva di Potenza adeguata e di assicurare la concorrenza tra i fornitori di energia, utilizzando criteri obiettivi e trasparenti.

Il GME è responsabile della gestione di diverse attività, tra cui:

  • il mercato elettrico,
  • la Piattaforma dei Conti Energia,
  • le sedi predisposte alla contrattazione per i certificati verdi,
  • i sistemi per lo scambio delle garanzie di origine ,
  • il mercato del gas naturale e del petrolio liquido per autotrazione.

Per registrare i contratti  riguardanti la compravendita energetica che vengono fatti fuori dal sistema delle offerte (PCE), il GME utilizza come strumento la Piattaforma dei Conti Energia. Inoltre, il GME gestisce i sistemi di scambio delle garanzie di origine, sono certificazioni che attestano che le fonti utilizzate abiano origini rinnovabili . Il GSE rilascia un titolo GO per ogni MWh di elettricità immessi all’interno della rete tramite un impianto con qualifica IGO, in conformità con la Direttiva 2009/28/CE.

Il GME svolge un ruolo fondamentale nell’organizzazione e nella gestione del mercato energetico, garantendo la trasparenza, la concorrenza e l’uso di fonti rinnovabili per la produzione di energia. Il suo impegno per l’efficienza energetica e la sostenibilità ambientale è fondamentale per il futuro del settore energetico.

Scopri le migliori offerte green presenti sul mercato!

Contatti e Sede Legale GME

Se devi contattare il Gestore dei Mercati Energetici, hai diverse opzioni a tua disposizione.

CONTATTI GME
Numero Verde06.80121
Fax 06.801.245.24
 PECgme@pec.mercatoelettrico.org;

info@mercatoelettrico.org

Indirizzo di PostaGestore dei Mercati Energetici, Viale Maresciallo Pilsudski 122/124, 00197 Roma (RM)
Sede Legale Viale Maresciallo Pilsudski 122/124

Impatto del GME sulla bolletta dell’energia elettrica e del gas

Il GME, (Gestore dei Mercati Energetici), è un attore fondamentale del mercato energetico italiano. Anche se non è un soggetto che interagisce direttamente con i clienti finali, il suo ruolo è invece di grande importanza per le bollette energetiche.

Infatti, la maggior parte dei fornitori di energia in Italia acquista la loro materia prima elettrica dalla borsa elettrica, soprattutto per il Mercato del Giorno Prima (MGP), il che significa che tutte le attività di supervisione e intermediazione svolte dal GME influenzano il prezzo all’ingrosso della componente materia prima (PUN e PSV) e di conseguenza anche il prezzo finale della fornitura di luce e gas proposto dai fornitori.

Il GME ha un impatto notevole sulle bollette energetiche, influenzando i prezzi della materia prima elettrica per tutti i fornitori di energia, sia per il Mercato Libero che per la Maggior Tutela.

Ma non solo il Mercato Libero è influenzato dal GME, ma anche la Maggior Tutela risente delle sue azioni. Il Gestore dei Mercati Energetici interviene direttamente sul PUN Nazionale, il cui prezzo della materia prima viene allineato trimestralmente al mercato tutelato, e questo significa che il GME gioca un ruolo significativo anche sulle tariffe dell’energia per i clienti tutelati.

GME: tutte le funzioni disponibili sul sito per l’energia elettrica in Italia

Il sito web del Gestore dei Mercati Energetici offre una panoramica completa del mercato italiano dell’elettricitá, fornendo strumenti di analisi avanzati e grafici costantemente aggiornati.

  • Potrai accedere ad informazioni dettagliate sull’andamento del prezzo unico nazionale (PUN), le ultime notizie e novità riguardanti la Borsa Elettrica, gli aggiornamenti e gli eventi organizzati dal GME.
  • Inoltre, il sito mette a disposizione un vasto glossario dei principali termini utilizzati nel settore dell’energia, rendendo così i contenuti tecnici più accessibili a tutti.

Utilizzando al meglio le risorse disponibili sul sito del GME, sarai in grado di avere una visione completa del mercato elettrico italiano e di prendere decisioni informate.

Guida al mercato elettrico italiano: come funziona la vendita dell’energia?

In Italia, il mercato dell’energia elettrica all’ingrosso è stato creato nel 1998 attraverso il Decreto Bersani (Dlgs 79/99), in linea con la Direttiva 96/92/CE dell’Unione Europea, per liberalizzare il settore elettrico.

Il GME (Gestore dei Mercati Energetici) sovrintende l’intero mercato energetico, che viene generalmente suddivido i due aree principali:

  1. Il mercato a termine, in cui operatori stipulano accordi bilaterali per la comprare e vendere elettricità;
  2. Il mercato a pronti, che assomiglia a una Borsa Elettrica.

Quest ultimo, a sua volta, è diviso in due categorie principali:

  • Il mercato infragiornaliero, in cui i produttori e i grossisti possono acquistare e vendere energia elettrica durante sette sessioni giornaliere,
  • Il mercato del Giorno Prima, che consente, sia a coloro che operano nel settore che ai clienti finali idonei, di acquistare e vendere energia elettrica per il giorno dopo.

Vi sono anche mercati meno utilizzati, come ad esempio il mercato dei servizi di dispacciamento, che la Terna S.p.A. utilizza per gestire e controllare i servizi di dispacciamento del sistema elettrico.

Domanda e Offerta nel Mercato Elettrico all’Ingrosso

Per comprendere meglio come funziona il mercato dell’energia elettrica all’ingrosso, è fondamentale capire le dinamiche che intercorrono tra l’offerta e la domanda di energia.

  • La domanda energetica proviene da fornitori, grandi consumatori e dall’acquirente unico, che acquistano elettricità per uso proprio o per la rivendita.
  • L’offerta di energia elettrica proviene dai fornitori di luce e dai trader dell’energia.

Il mercato dell’energia elettrica all’ingrosso rappresenta un luogo virtuale in cui si incontrano domanda e offerta di energia tra produttori, trader e provider energetici del mercato libero. Grazie a questo mercato, è possibile garantire un’offerta energetica adeguata e stabile per il paese, contribuendo al benessere dei cittadini e delle imprese.

Ecco tutto quello che devi sapere sulla formazione societaria del GME

Il GME  è una s.p.a. che fa parte del sistema energetico italiano. È sotto il controllo del Gestore dei Servizi Energetici , che è una società controllata dal Ministero dell’Economia e delle Finanze.

A gestire i servizi energetici in Italia, inoltre, ci sono altri due player:

  1. AU S.p.A. (Acquirente Unico),
  2. RSE S.p.A. (Ricerca sul Sistema Energetico),

Il GME è sottoposto alle direttive ministeriali e alle regole dell’ARERA . Sul sito ufficiale del GME, è possibile accedere a ulteriori informazioni sul funzionamento del mercato elettrico italiano. Esplora il sito per scoprire come funziona il mercato energetico e trovare informazioni sulle società che lo gestiscono.

Dernière mise à jour : 2 mai 2024

La Redazione di PrestoEnergia

Marianna Giampani

Marianna Giampani

Redattrice Energia