Guida alle Tariffe Monorarie: Cosa Sono e Come Funzionano?

Servizio Gratuito: dal Lunedì al Venerdì dalle 9:00 alle 20:00 ed il Sabato dalle 9:00 alle 17:00

Sommario: Con l’avvento del mercato libero il settore dell’energia ha messo a disposizione numerose alternative, tra cui le tariffe luce monorarie, che garantiscono una tariffa fissa 24 ore su 24 senza variazioni di prezzo in base all’orario.

Questa proposta è specificatamente rivolta alle utenze di energia elettrica e si avvale dell’utilizzo del contatore elettronico presente nella maggior parte delle abitazioni per rilevare i consumi energetici.

Offerte Monorarie

Ecco alcuni esempi di tariffe monorarie per  l’energia elettrica:

Migliori Tariffe Monorarie – Maggio 2024
Eni Plenitude Trend Casa e Gas PUN + 0,0231 €/kWh*
Enel Formidabile0,116 €/kWh
Iren 10x3 Variabile Luce VerdePUN + 0,044 €/kWh
Wekiwi Energia alla fontePUN + 0.17 €/kWh*
Edison DynamicPUN + 0.099 €/kWh
A2A Easy e GasPUN
Hera PiuControllo Special FLAT Casa Luce 240,1599 €/kWh
Nen Offerta Luce0,198 €/kWh*

L’introduzione del prezzo variabile in base all’orario e la suddivisione delle fasce orarie sono state introdotte dall’ARERA con l’obiettivo di incentivare un consumo responsabile dell’energia, promuovendo i consumi durante gli orari in cui il costo dell’energia è inferiore.

Tariffe Luce Monorarie: Scopri come Funzionano e Risparmia sulla bolletta!

Se sei alla ricerca di un’offerta dell’energia elettrica a prezzo fisso, potresti trovare adatta la tariffa monoraria.

Questo tipo di offerta presenta un prezzo costante dell’energia elettrica per l’intera giornata, indipendentemente dall’ora in cui viene utilizzata.

Sebbene il contatore conti i consumi di energia per fasce orarie, il prezzo della materia energia viene applicato al totale dei consumi effettuati.

Nella bolletta della luce sono presenti anche altre componenti come la spesa per il trasporto e la gestione del contatore, gli oneri di sistema definiti dall’Autorità e le imposte e l’IVA. Tuttavia, queste voci non influenzano il prezzo dell’energia elettrica e possono variare a seconda dell’offerta scelta.

Invece con tariffe biorarie o multiorarie, il prezzo dell’energia elettrica varia a seconda delle fasce orarie, In particolare, il prezzo dell’energia è generalmente più alto durante le ore diurne, nella fascia F1, mentre risulta più basso di sera e nei weekend.

Ma vediamo insieme come quali sono le fasce orarie e come funzionano.

Come funziona la tariffazione a fasce orarie della luce elettrica

Nel caso delle tariffe monorarie, il prezzo dell’energia elettrica è sempre lo stesso e non varia durante il giorno. Questo tipo di offerta può essere conveniente in determinati casi. Utilizzando l’offerta monoraria, infatti, puoi risparmiare sulla tua bolletta elettrica senza preoccuparti di variazioni di prezzo in base all’ora del giorno.

Invece, quando si parla di offerte di energia, è importante comprendere il concetto di fasce orarie, che sono tre: F1, F2 e F3. Tuttavia, per semplificare, spesso la seconda e la terza vengono unite in F23. Vediamo quali sono queste fasce orarie:

  1. F1 va dalle 8:00 alle 19:00 dal lunedì al venerdì, escluse le festività nazionali.
  2. F2 va dalle 7:00 alle 8:00 e dalle 19:00 alle 23:00 dal lunedì al venerdì, e dalle 7:00 alle 23:00 il sabato, escluse le festività nazionali.
  3. F3 va dalla mezzanotte alle 7:00 e dalle 23:00 alle 24:00 dal lunedì al sabato, e per tutte le ore della domenica e delle festività.

Il prezzo dell’energia elettrica viene stabilito in base alla domanda e all’offerta alla borsa dell’energia. Per questo motivo, il prezzo di riferimento per il mercato, ovvero il PUN, varia in base all’ora del giorno, essendo più alto quando è più difficile e costoso produrre energia, soprattutto durante i giorni infrasettimanali e nelle ore diurne, quando la produzione richiede impianti più costosi.

Le offerte del mercato libero si basano su questo prezzo ma si differenziano in base alle fasce orarie.

Chi può risparmiare sulla bolletta luce con la tariffa monoraria?

Come precedente spiegato la tariffa monoraria prevede un prezzo costante per ogni kWh consumato durante le 24 ore del giorno. Se si utilizza la luce principalmente durante il giorno, questa soluzione può essere molto vantaggiosa e permettere di risparmiare sulla bolletta finale. Per questo diventa un’opzione conveniente per chi trascorre la maggior parte del tempo a casa. Infatti, questa soluzione si adatta perfettamente ad:

  • Anziani e famiglie, che non hanno bisogno di rispettare fasce orarie specifiche per l’utilizzo dell’energia elettrica.
  • Per le attività commerciali, la tariffa monoraria può essere vantaggiosa solo se non si necessita di accendere luci o macchinari durante le ore notturne.
  • Negli uffici o nei negozi che utilizzano energia elettrica esclusivamente durante le fasce orarie comprese tra le 8:00 e le 19:00, ad esempio, questa soluzione può portare a un significativo risparmio sulla bolletta finale.

In sintesi, la tariffa monoraria conviene a utenti anziani, famiglie con almeno un componente che rimane a casa durante il giorno, e negozi o uffici che necessitano di energia elettrica solamente durante le ore diurne.

Guida all’offerta monoraria nel mercato tutelato: cosa devi sapere prima di decidere

Nel settore dell’energia elettrica a maggior tutela, sono disponibili diverse opzioni di tariffa, tra cui la tariffa monoraria (F0) e la tariffa bioraria (F1 e F23).

  • Di solito, la tariffa bioraria viene applicata automaticamente ai clienti con contatore elettronico che consente la lettura distinta per fasce.
  • Tuttavia, se il contatore è meccanico e non rileva le fasce, allora l’utente riceverà la tariffa monoraria come predefinita. Ciò nonostante, l’utente ha la possibilità di richiedere al proprio fornitore l’adozione della tariffa monoraria.

Anche se la tariffa bioraria presenta due fasce orarie (F1 e F23) con differenti prezzi, la differenza rispetto alla tariffa monoraria è piuttosto esigua. Di conseguenza, chi consuma più energia elettrica di sera e nei weekend, potrebbe valutare l’opzione di una tariffa bioraria presso un fornitore del mercato libero per conseguire un risparmio effettivo.

Le tariffe monorarie luce nel mercato libero per le famiglie e le imprese

Sottoscrivere un contratto con una tariffa fissa 24 ore su 24 nel mercato libero può essere la soluzione adatta a te. Infatti,  molti fornitori offrono tariffe con un prezzo bloccato per un determinato periodo di tempo, che può variare da 1 a 3 anni. È importante notare che il prezzo dell’energia potrebbe aumentare nel breve termine, ma sottoscrivendo una tariffa fissa, si evita di incorrere in questi aumenti.

Confronta tutte le tariffe luce e gas sulle nostre pagine dedicate a offerte luce, offerte gas e offerte dual.

Se sei interessato a Offerte Monorarie allora potrebbe interessarti anche:

Dernière mise à jour : 2 mai 2024

La Redazione di PrestoEnergia

Daniele Tarantino

Daniele Tarantino

Redattore Energia