Subentro Egea: come effettuarlo, costi e tempistiche

Servizio Gratuito: dal Lunedì al Venerdì dalle 9:00 alle 20:00 ed il Sabato dalle 9:00 alle 17:00

Sommario: Quando decidi di trasferirti in un’abitazione che è rimasta vuota per un certo periodo e il precedente inquilino ha concluso i contratti di fornitura, dovrai effettuare un subentro. Questa procedura ti offrirà la flessibilità di scegliere il fornitore che meglio soddisfa le tue esigenze, sia optando per il servizio di maggior tutela che per il mercato libero, a seconda di ciò che ritieni più vantaggioso per te.

Subentro Egea

Egea ha avuto origine come un distributore di gas situato ad Alba. Tuttavia, con l’introduzione della liberalizzazione del mercato energetico, l’azienda ha ampliato la propria offerta diventando un fornitore di luce e gas tramite il marchio Egea Commerciale.

Inizialmente focalizzata sulle necessità delle piccole e medie imprese, Egea ha successivamente esteso la propria presenza per includere anche i clienti domestici, fornendo i suoi servizi in diverse regioni del Nord Ovest italiano.

Come effettuare il Subentro

Se hai bisogno di contattare Egea per riattivare un contatore di luce e gas, avrai a disposizione diverse opzioni di comunicazione. Qui di seguito troverai tutti i contatti utili per riattivare un contatore con Egea:

  • Se preferisci un contatto diretto e immediato con un esperto del settore energetico per avviare l’attivazione dei servizi Egea, puoi chiamare il Numero Verde  800 4410 10.
  • Se invece preferisci comunicare per iscritto, hai la possibilità di inviare un’e-mail al Servizio Clienti del fornitore all’indirizzo servizioclienti@egea.it.

Quando entri in contatto con uno degli operatori, dovrai semplicemente fornire loro i dati necessari per avviare il processo di riattivazione dei tuoi contatori.

Ecco una lista di Documenti Necessari per il Subentro Egea

Per iniziare il processo di subentro luce e gas con Egea, dovrai raccogliere alcuni dati importanti. La maggior parte di essi può essere trovata direttamente all’interno di una bolletta precedente della tua nuova fornitura. Ecco un elenco dei dati necessari per il subentro:

  • Codice POD per l’utenza luce e codice PDR per quella del gas.
  • Dati personali, inclusi nome, cognome, codice fiscale e informazioni del documento di identità.
  • Indirizzo dell’immobile in cui desideri riattivare i contatori.
  • Indirizzo e-mail a cui desideri ricevere le fatture Egea.
  • Codice IBAN, se preferisci pagare le bollette tramite addebito bancario.


Se riscontri qualsiasi problema durante la richiesta di attivazione, puoi contattare il Servizio Clienti di Egea al numero verde 800 4410 10 da un telefono fisso.

Quanto costa effettuare il subentro Egea?

Quando decidi di avviare il processo di subentro con Egea, è fondamentale essere informati sui costi associati a questa operazione:

COSTI SUBENTRO EGEA
COSTIIMPORTO
Costi fissati dal Distributore25,88 € + IVA
Contributo fisso indicato nelle Condizioni Tecnico Economiche23 €
Importo totale per ogni fornitura48 € + IVA

È importante tenere presente che i costi dell’operazione saranno inclusi nella tua prima bolletta emessa da Egea come fornitore. Presta attenzione a queste informazioni per ottenere una chiara e trasparente comprensione dei costi relativi al processo di subentro con Egea.

Quali sono le tempistiche per effettuare un subentro Egea?

TEMPISTICHE SUBENTRO EGEA
FORNITURATEMPI
Subentro Luce7 gg lavorativi
Subentro Gas12 gg lavorativi

Quando si tratta di riattivare i contatori luce e gas in un’abitazione o un ufficio, è importante tenere presente che il processo può richiedere alcuni giorni. Questo è dovuto alla necessità di seguire una procedura specifica in conformità alle normative vigenti, che prevede l’inoltro della richiesta al distributore locale, l’ente responsabile dell’operazione nella zona di competenza.

Nel caso dei contatori elettrici, la riattivazione sarà completata entro un massimo di 7 giorni lavorativi. Tuttavia, per quanto riguarda il gas, è necessario l‘intervento di un tecnico previo appuntamento con il cliente, il che potrebbe comportare un periodo di attesa fino a 12 giorni lavorativi.

È fondamentale comprendere che questi tempi sono necessari per garantire una corretta attivazione dei servizi energetici e per rispettare le procedure stabilite. Durante questo periodo, è consigliabile adottare misure alternative per soddisfare le necessità energetiche dell’abitazione o dell’ufficio.

Quando bisogna richiedere il subentro Egea?

Nel caso in cui desideri riattivare il contatore per un immobile in cui era precedentemente attivo ma successivamente disattivato dal precedente intestatario, dovrai richiedere un subentro.

Questa procedura, che può richiedere alcuni giorni, è consigliabile effettuarla il prima possibile se hai bisogno dei servizi attivi nella nuova proprietà. Con Egea, il contatore elettrico verrà riattivato con la stessa potenza (kW) e tensione (monofase o trifase) del contratto precedente.

Tuttavia, se il contatore non è presente o si trova in uno stato diverso da quello descritto, avrai bisogno di optare per un’altra procedura tra le seguenti opzioni:

  • Allaccio: nel caso in cui il contatore non sia mai stato installato nell’immobile.
  • Prima Attivazione luce e Gas: quando il contatore è stato allacciato ma non è mai stato attivato, quindi non ha registrato alcun consumo.
  • Cambio fornitore: se i contatori sono attivi ma desideri cambiare il fornitore di luce e gas.
  • Voltura: se il contatore è attivo ma è necessario modificare il nome presente sulla bolletta.

È fondamentale essere consapevoli delle diverse opzioni disponibili a seconda dello stato del contatore, in modo da poter selezionare la procedura corretta per soddisfare le tue esigenze energetiche.

Subentro in caso di decesso

Qualora il precedente intestatario di una bolletta Egea decedesse, mantenendo attiva la fornitura, non sarà necessario effettuare un subentro, ma sarà invece richiesta una voltura per decesso, nota anche come voltura mortis causa.

Per gli eredi e il coniuge del defunto che risultavano già residenti all’indirizzo in cui è attiva la fornitura, questa procedura sarà gratuita al momento del decesso. Al contrario, nel caso in cui non fossero domiciliati all’indirizzo in questione, si applicheranno i costi standard previsti per la voltura Egea, che ammontano a circa 50 € + IVA.

Per ulteriori informazioni, puoi visitare il sito di Egea.

Dernière mise à jour : 14 mai 2024