Allaccio Edison Luce e Gas: guida, costi, tempistiche, documenti

Servizio Gratuito: dal Lunedì al Venerdì dalle 9:00 alle 20:00 ed il Sabato dalle 9:00 alle 17:00

Sommario: Effettuare l’allaccio di una fornitura di luce o gas potrebbe sembrare un’operazione estremamente lunga e complessa.. In realtà, basta capire quali sono le differenze tra le varie procedure, i costi e i tempi legati all’operazione, i documenti necessari ed il gioco è fatto.

Allaccio Edison luce e gas

Cos’è e come si fa l’ Allaccio con Edison?

L’ allaccio rappresenta una delle principali operazioni legate al trasloco e alla connessione di un immobile alla rete di distribuzione energetica. Se stai pensando di acquistare una nuova casa o di traslocare in un’abitazione dove non è mai stato installato un contatore luce o gas, l’ allaccio diventa essenziale.

Fortunatamente, il processo con Edison Energia è piuttosto semplificato e non necessita di competenze tecniche particolari. In base alle tue necessità e alla situazione dell’immobile, puoi avere due opzioni principali: rivolgerti direttamente al fornitore, Edison in questo caso, per attivare un contratto di fornitura successivamente all’allacciamento; oppure, puoi avvicinarti al distributore locale per solamente l’installazione del contatore, senza la necessità di stipulare immediatamente un contratto.

Per gli utenti che decidono di procedere con Edison, vi sono svariate modalità a disposizione. Puoi facilmente contattare il servizio clienti di Edison chiamando il numero verde 800.14.14.14, operativo h24, o in alternativa, recarti presso un punto vendita Edison per ricevere assistenza diretta da un operatore commerciale. È fondamentale ricordare che la richiesta di allaccio può variare in base alle infrastrutture già presenti.

Se, ad esempio, l’immobile non ha ancora un collegamento alla rete elettrica, sarà necessario intraprendere dei lavori specifici. Al contrario, se la linea è già predisposta ma il servizio non è stato ancora attivato, la procedura si rivelerà decisamente più snella.

In ogni caso, l’obiettivo finale è garantire che l’abitazione o l’ufficio in questione siano perfettamente collegati alla rete elettrica, pronti per ricevere l’energia necessaria.

Allaccio, Voltura e Subentro: quali sono le differenze?

L’ingresso in una nuova casa o la modifica delle utenze in una proprietà preesistente possono generare confusione su quale procedura intraprendere tra:

  • Allaccio
  • Voltura
  • Subentro

In questo contesto, dunque, è fondamentale capire quali sono le differenze fra le tre procedure:

ALLACCIOVOLTURASUBENTRO
È il primo collegamento dell’utenza a una rete.Si ha quando un contatore è già attivo e il cambiamento riguarda esclusivamente l’intestazione dell’utenza.È la riattivazione di un contatore già esistente, ma precedentemente disattivato

Per quanto riguarda la voltura , inoltre, l’evoluzione normativa ha reso possibile cambiare anche il fornitore durante la voltura, permettendo ai consumatori di optare per tariffe più vantaggiose in un contesto di fluttuazioni dei prezzi dell’energia.

Operazione da fareIl Contatore è installato?Il Contatore è attivo?
AllaccioNo
Voltura 
SubentroNo

Le tempistiche, i costi e la documentazione richiesta variano a seconda dell’operazione. È fondamentale che il nuovo intestatario sia informato delle peculiarità di ciascuna procedura e, in alcuni casi, può essere utile conoscere i dati anagrafici del precedente intestatario. Se stai considerando un’offerta di luce o gas con Edison, è consigliabile informarsi dettagliatamente su queste procedure, compresi i costi e i tempi associati.

Quali sono i costi?

L’allacciamento, sia per il gas che per la luce, rappresenta il collegamento di un’abitazione alla rete del distributore locale. I costi associati a tale operazione sono soggetti a variazioni a seconda di diversi fattori, tra cui la complessità dei lavori necessari e le specifiche dell’utenza.

Esistono tre principali componenti che influenzano il costo totale dell’ allaccio:

  1. Quota fissa: Questa quota copre le spese amministrative sostenute dal distributore. Il suo valore attuale è di 25,88 € (più IVA), ma viene regolarmente aggiornato. In aggiunta, ci sono costi amministrativi che variano tra 25-30 € (più IVA) stabiliti dal fornitore.
  2. Quota potenza: Corrisponde alla potenza elettrica richiesta dall’utente. La sua stima può essere di 73,17 € per ogni kW di potenza, considerando ad esempio un contatore standard di 3 kW, il costo sarà di circa 210 €. La spesa può però variare, poiché alcuni dati suggeriscono un costo di poco più di 69 € per kW, portando la cifra totale a circa 234,432 € (più IVA) per un contatore di 3,3 kW.
  3. Quota distanza: Questo costo dipende dalla distanza in linea retta tra l’abitazione e la cabina di trasformazione di riferimento più vicina. Se l’abitazione si trova a una distanza non superiore a 200 metri, la quota base di distanza è di 194,64 €. Tuttavia, per distanze superiori, vengono applicate delle quote aggiuntive a seconda dei metri eccedenti.

Gli allacciamenti con Edison, sia per la luce che per il gas, presentano costi variabili. Ad esempio, per un allaccio luce di Edison, considerando una famiglia con un contatore standard di 3 kW, il costo totale potrebbe ammontare a 470 € (più IVA). D’altro canto, per il gas, i costi partono da un minimo di 150 € e possono raggiungere fino a 950 € (più IVA), a seconda della complessità dei lavori.


È importante sottolineare che queste cifre sono indicative e potrebbero subire variazioni in base ai dettagli specifici di ogni situazione. Pertanto, è sempre consigliabile consultare il proprio fornitore di energia o il servizio clienti Edison per ottenere stime precise e personalizzate.

Quali sono le tempistiche?

Se desideri allacciare l’energia elettrica o il gas, le tempistiche possono variare in base alle operazioni da effettuare.

Innanzitutto, è necessaria una dichiarazione sostitutiva relativa all’immobile e, una volta effettuato un sopralluogo, riceverai un preventivo per i lavori di installazione.

Accettando il preventivo, le tempistiche per l’installazione elettrica variano: dai 40 ai 80 giorni lavorativi, a seconda della complessità. Se si tratta di gas, può richiedere da 40 a 100 giorni lavorativi, tenendo conto delle verifiche di sicurezza e dell’installazione del contatore.

È saggio pianificare l’ allaccio del gas con almeno 2-3 mesi di anticipo, specialmente se stai traslocando, per evitare inconvenienti.

Una volta completati tutti i passaggi, per l’energia elettrica ci vogliono circa 7 giorni lavorativi per l’attivazione, mentre per il gas ci vogliono 12 giorni lavorativi.

Se non si accetta il preventivo entro 3 mesi, la richiesta verrà annullata.

Quali documenti servono?

Se desideri avviare una procedura di allaccio con Edison, sia per luce che per gas, è essenziale preparare una serie di
documenti e informazioni chiave.

Gli elementi richiesti includono:

  1. Dati anagrafici dell’intestatario (nome,cognome,codice fiscale o P.IVA)
  2. Indirizzo dell’utenza da allacciare
  3. Un recapito telefonico
  4. Indirizzo Email
  5. Documento d’identità valido
  6. Dettagli relativi all’occupazione dell’abitazione (priprietà, comodato d’uso, etc.)
  7. Tipologia di utilizzo della fornitura, come ad esempio se il gas sarà utilizzato per cottura e acqua calda, o per riscaldamento
  8. Codice IBAN se si intende pagare tramite domiciliazione bancaria
  9. POD, il codice identificativo riguardante l’accesso alla rete elettrica ed elemento chiave per l’allaccio.

Se già hai un contatore, il POD può essere facilmente reperito su di esso; in caso contrario, sarà assegnato al termine dei lavori di installazione.

Un’accurata preparazione e compilazione dei documenti può evitare ritardi nella procedura di allaccio, quindi è consigliato prestare particolare attenzione a questi dettagli.

Dernière mise à jour : 2 mai 2024