Voltura Enel: la guida completa per effettuare il cambio intestatario

Annuncio: Servizio Gratuito. 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐

Annuncio: Servizio Gratuito. 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐

Sommario: Se hai appena cambiato casa e devi gestire le utenze di luce e gas, Enel Energia ti permette di richiedere la voltura in modo semplice e veloce. Puoi contattare il servizio clienti al numero verde 800.900.860 o recarti di persona presso uno Spazio Enel.

La procedura richiederà un massimo di 7 giorni lavorativi e un costo di 48,88€ + IVA. Ecco come procedere per effettuare la voltura con Enel!

Che cos’è la Voltura Luce  e Gas?

Se hai appena cambiato casa e devi gestire le utenze di luce e gas, Enel Energia ti permette di fare la domanda di voltura in modo semplice e veloce. Puoi contattare il servizio clienti al numero verde 800 900 860 o recarti di persona presso uno Spazio Enel. La procedura richiederà un massimo di 7 giorni lavorativi e un costo di 48,88€ + IVA. Ecco come procedere per effettuare la voltura con Enel:

Se hai bisogno di modificare il nome dell’intestatario della bolletta o stai traslocando ed è necessario cambiare il nome dell’intestario sulle tue bollette, Enel Energia ti offre diverse modalità per fare la richiesta di voltura e garantirti un servizio continuo. Puoi chiamare il numero verde Enel 800 900 860, disponibile tutta la settinama dalle ore 7 AM alle  ore 10 PM, escluse le festività nazionali, recarti presso uno sportello Enel, utilizzare l’area clienti Enel o i contatti di  Enel Energia come Facebook e Twitter.

Per effettuare la voltura, puoi chiamare lo 02 82 94 48 14 e parlare con un esperto energia.

Voltura con il Servizio Elettrico Nazionale

Se invece il contratto non è con Enel Energia Mercato libero, ma con il Servizio Elettrico Nazionale, mercato tutelato, potrai richiedere la voltura online o chiamando il numero verde del Servizio Elettrico Nazionale 800.900.800.

Voltura Enel: come si può effetture?

Quando ci si sottoscrive ad un contratto di fornitura di energia elettrica, la successiva attivazione del contatore consente di prelevare l’energia dalla rete di distribuzione. Per identificare univocamente il punto fisico dell’utenza e l’intestatario del contratto, viene associato al contatore il codice POD, che non cambia mai, nemmeno in caso di cambio di fornitore.

Quando si passa in una nuova abitazione, potrebbe essere necessaria la riattivazione del contatore se il precedente inquilino ha rescisso il contratto e il contatore è stato disattivato. Fortunatamente, grazie ai nuovi contatori elettronici a distanza, questa operazione può essere effettuata senza la necessità dell’intervento di un tecnico a casa.

Per evitare confusione, è fondamentale distinguere il codice POD dal Codice Cliente Enel, anche chiamato codice Eneltel, che sono due codici differenti che servono a scopi diversi.

Infine, se hai bisogno di scaricare il modulo per la voltura luce o gas con Enel, puoi trovare i moduli in formato PDF sul sito ufficiale di Enel. Una volta completati, puoi inviarli via email o fax. Inoltre, Enel offre anche la possibilità di effettuare la voltura con cambio fornitore, che può garantire vantaggi in termini di tempo e risparmio in bolletta a partire da luglio 2021.

Se stai per cambiare casa, assicurati di aver chiuso il contratto di fornitura di energia elettrica della tua vecchia abitazione. Per farlo, devi contattare il servizio clienti Enel Energia, che ti fornirà tutte le informazioni necessarie per il procedimento.

I nostri consigli sulla voltura!

  1. Non appena hai fissato la data del trasloco, comunicala al tuo fornitore, in modo che la chiusura avvenga proprio in quel giorno. Questo ti eviterà di avere interruzioni immediate di corrente. Inoltre, con la richiesta di chiusura, il fornitore ti chiederà l’indirizzo al quale inviare l’ultima bolletta per la chiusura del conto.
  2. Assicurati di inviare la richiesta di disattivazione entro sette giorni dalla ricezione. Il tuo fornitore avrà due giorni di tempo per mandare la richiesta al distributore, che a sua volta ha l’incarico di eseguire la chiusura entro cinque giorni.
  3. Ricorda, la chiusura del contratto è un’operazione importante per evitare costi e spese inutili. Per questo motivo, ti consigliamo di agire con anticipo e di contattare il servizio clienti per qualsiasi dubbio o informazione aggiuntiva.

Quali sono le tempistiche medie per effettuare la Voltura Enel?

Se stai pensando di cambiare l’intestazione del tuo contratto Enel Energia, è importante conoscere i tempi e le tempistiche della voltura per pianificare al meglio la transizione.

La procedura di voltura Enel ha una durata compresa tra i 4 e i 7 giorni lavorativi, a partire dalla data di invio della richiesta al fornitore. In due giorni lavorativi dal ricevimento della richiesta completa, Enel Energia invierà la modulistica necessaria al Distributore locale.

Questa operazione è obbligatoria nel caso in cui l’intestatario della bolletta Enel deceda e ha lo scopo di evitare la disattivazione del contatore. Inoltre, ci sono situazioni in cui la voltura può essere effettuata gratuitamente.

Se il futuro intestatario della bolletta è un parente o un erede nel caso l’intestatario precedente sia dececeduto e risulta essere residente nell’immobile in cui l’energia viene fornita, allora la voltura mortis causa non avrà alcun costo. Risulta Importante in questo caso che la richiesta di voltura venga presentata entro 20 giorni dalla data del decesso.

Nel caso in cui una di queste due condizioni non venisse rispettata, la voltura avrà il costo di 48,51€ + IVA. Per richiedere il cambio di intestatario mortis causa, è possibile scaricare il modulo voltura Enel Energia pdf per residente direttamente dal sito ufficiale di Enel Energia.

Infine, ti consiglio di compilare con attenzione il modulo voltura Enel Energia pdf per residente, in modo da evitare eventuali errori nella richiesta di voltura, che potrebbero comportare ulteriori costi. La voltura Enel per decesso è un’operazione delicata e importante, e pertanto è necessario seguire attentamente le indicazioni.

Se sei alla ricerca delle migliori tariffe per la fornitura di energia elettrica e gas, Enel Energia offre una vasta gamma di opzioni per soddisfare le tue esigenze. Tuttavia, successivamente, potrai scegliere una delle principali tariffe offerte da Enel Energia, tra cui:

  • E-Light
  • Flex
  • Formidabile
  • PLACET Fissa
  • PLACET Variabile

Per quanto riguarda il gas, le opzioni disponibili sono:

  • E-Light
  • Flex
  • Formidabile
  • PLACET Fissa
  • PLACET Variabile

Quali sono i dati necessari per effettuare la Voltura con Enel Energia?

Per iniziare il processo di voltura Enel, è necessario raccogliere i seguenti dati:

  1. Nome, cognome e codice fiscale
  2. Indirizzo del precedente inquilino
  3. Indirizzo dell’inquilino
  4. Codice POD o Codice PDR
  5. Indirizzo conto corrente
  6. Recapito telefonico


Puoi trovare tutti i dati necessari per la voltura Enel sulla tua bolletta. Questa contiene le informazioni sulla fornitura, il codice POD, la potenza del contatore e il tipo di contratto, tra le altre informazioni.
Una volta che hai raccolto tutti i dati, puoi scaricare il modulo di voltura Enel dalla pagina dedicata alla modulistica Enel. Compila il modulo con i dati richiesti e invialo a Enel tramite posta o online. Riceverai il contratto via email, che potrai firmare digitalmente e rispedire a Enel.

Quanto costa effettuare la Voltura Luce e Gas con Enel Energia?

Quanto costa la voltura?

Se desideri trasferire il contratto Enel a un altro intestatario senza interrompere il servizio, devi effettuare una voltura. Il costo della voltura con Enel è di 48,20 € + IVA, ma se non devi interrompere il servizio e vuoi solo cambiare il titolare del contratto, il costo sarà di 48,88 € + IVA.

Nel caso di un cliente domestico che utilizza il servizio di maggior tutela, il costo totale della voltura è di 70 € + IVA, comprendente:

  • il contributo fisso: (25,88 €),
  • gli oneri di gestione del fornitore (23 € + IVA),
  • l’imposta di bollo (16,00 €),
  • l’eventuale deposito cauzionale.

Ricorda inoltre che i costi della voltura verranno addebitati nella prima bolletta utile e una parte del contributo verrà trasferita alla società di distribuzione incaricata di portare a termine l’operazione.

Qual è la differenza tra Subentro e Voltura con Enel?

Se stai per affrontare un trasloco, è importante assicurarti di attivare un nuovo contratto per le utenze di luce e gas al più presto possibile. Quando arrivi nella nuova abitazione, ci sono due situazioni che possono verificarsi.

Subentro con Enel Energia

La prima è che la fornitura di energia elettrica sia interrotta: se il precedente inquilino ha rescisso il contratto e il contatore è stato disattivato, dovrai attivare un nuovo contatore e sottoscrivere un nuovo contratto per riattivare l’utenza. Questa operazione si chiama Subentro.

Voltura con Enel Energia

La seconda situazione è che la fornitura di energia elettrica sia già attiva. In questo caso, significa che  la fornitura del precedente titolare è ancora attiva e dovrai procedere con la voltura, ovvero contattare il fornitore e chiedere il cambio di intestatario della bolletta, in questo caso l’operazione da fare è la voltura.

Il subentro, invece, si effettua quando non c’è interruzione nella fornitura di energia elettrica e si desidera semplicemente cambiare il titolare della bolletta. Se desideri approfondire il tema della voltura o del subentro o l’allaccio Enel.

Voltura Contestuale

Inoltre, a partire da luglio 2021, è possibile effettuare la voltura con cambio fornitore, ottenendola in tempi minori e più economicamente .

Cosa stai aspettando? Chiamaci e la tua voltura non sarà un problema!

Info

Aggiornato su 27 Lug, 2023

redaction La Redazione di PrestoEnergia
Redactor

Matteo Bono

SEO Manager

Commenti

bright star bright star bright star bright star grey star

Scopri di più sulla nostra politica per il controllo, l'elaborazione e la pubblicazione delle recensioni