Subentro Enel Energia: Guida Completa su Costi, Durata e Procedura

Servizio Gratuito: dal Lunedì al Venerdì dalle 9:00 alle 20:00 ed il Sabato dalle 9:00 alle 17:00

Sommario In questo articolo vengono fornite le informazioni necessarie per effettuare il subentro della luce e del gas Enel Energia. È possibile chiamare al Numero Verde Gratuito 800 900 860 o recarsi fisicamente ad uno dei Punti Enel, fornendo i dati necessari come il codice POD e il codice PDR.


Il costo del subentro è di 48,88 EUR + IVA e i tempi di attivazione vanno per la luce da un minimo di 7 giorni lavorativi mentre per il gas a non più di 12 giorni lavorativi. Enel offre diverse offerte per il subentro, tra cui l’offerta Web Casa e l’offerta Easy Casa, che possono offrire sconti sulla bolletta elettrica e del gas.

Subentro Enel procedura guidata

Guida al Subentro Enel Energia: come attivare Luce e/o Gas nella tua casa

Contatti utili – Enel Subentro
Sportelli FisiciPunti Enel più vicino
Numero Verde Subentro Enel (fisso)800 900 800lun-dom; 7:00-22:00

(festività escluse)

Numero Verde Subentro Enel (mobile)199 50 50 55lun-dom 7:00-22:00

(festività escluse)

Mail per documenti Subentro Enelallegati.enelenergia@enel.com
Whatsapp Enel329 871 0714
Enel Numero dall’estero+39 06 64511012lun-dom 7:00-22:00
Casella Postale Enel Energia S.p.a.8080 – 85100 Potenza

Se vuoi riattivare i contatori di luce e/o gas con Enel Energia, puoi richiedere il subentro contattando il numero verde Enel 800 900 860 (Orari di apertura: Lun-Dom 7:00-22:00 – festività nazionali escluse). Una volta ottenuti i dati necessari, puoi fare il subentro attraverso diversi canali:

  1. Puoi rivolgerti ad Enel Servizio Clienti al Numero Verde Gratuito 800 9008 60 (Orari di Apertura: Lun-Dom 7:00-22:00) disponibile gratuitamente da rete fissa e cellulare.
  2. Puoi prenotare un appuntamento per uno degli Spazi Enel vicino a te.
  3. Per effettuare l’attivazione del tuo contatore mediante un contratto in Maggior Tutela, chiama il numero verde per fissi 800 900800 o il numero verde per cellulari 199 5050 55, (Orari di Apertura: Lun-Dom 7:00-22:00) festività escluse.
  4. Se il contatore luce risulta essere non funzionante ed e quindi impossibile riattivarlo, puoi contattare E-Distribuzione al Numero Verde Gratuito 803 500.


Anche se la digitalizzazione ha semplificato molto il monitoraggio delle Utenze dell’Energia puoi comunque inviare la documentazione con incluso il modulo per effettuare il subentro Enel tramite i canali più tradizionali, come ad esempio la posta tradizionale (cartacea) o il fax. In alternativa, puoi utilizzare l’email di Enel oppure l’apposita area del sito internet di Enel per inviare la documentazione.

Per effettuare il subentro dell’energia elettrica o del gas, ci sono diversi canali di contatto disponibili. Il primo metodo consiste nell’invio di un’e-mail all’indirizzo allegati.enelenergia@enel.com, oppure è possibile inviare un fax ai numeri 800 04 63 11 per la fornitura di luce e 800 99 77 36 per la fornitura di gas. In alternativa, è possibile inviare una lettera all’indirizzo Enel Energia S.p.A. : Casella Postale 8080 – 85100 Potenza per le forniture di energia elettrica o alla Casella Postale 1000 – 85100 Potenza per le forniture di gas naturale. Il subentro può anche essere effettuato tramite il sito internet di Enel.

In caso di problemi durante le operazioni di subentro, puoi rivolgerti al Servizio Clienti Enel chiamando al 800 900860 (Numero Verde Gratuito), (solo per fisso).

Sei un cliente del (SEN) Servizio Elettrico Nazionale? In tal caso, ti invitiamo a leggere la guida al subentro fornita dal Servizio Elettrico Nazionale (SEN).

Sapevi qual’è la differenza tra il (SEN) Servizio Elettrico Nazionale e il (SER) Servizio Elettrico Roma (SER)?  Quest’ultime sono due aziende del mercato tutelato rispettivamente del Gruppo Enel (SEN) e l’altra del Gruppo Acea (SER) . È necessario distinguere tra le due compagnie.

Quanto costa il subentro con Enel Energia per la luce e il gas?

Costo Totale del Subentro EnelCirca 49€ + Iva
Onere Amministrativo€ 25,81
Corrispettivo Commerciale€ 23

Se stai cercando di attivare la fornitura di luce e/o gas con Enel Energia, è importante conoscere i costi e le modalità di pagamento del subentro. Il costo del subentro per luce o gas con Enel Energia ammonta a 48,88 EUR + IVA per  ogni fornitura attivata. Questo importo sarà addebitato sulla prima bolletta che riceverai dopo l’attivazione del servizio.

I costi per un subentro Enel corrispondono a quelli per una voltura e possono variare a seconda del tipo di fornitura, ossia luce o gas. Pertanto, le spese saranno differenti per ogni utenza. Per la luce, il costo del subentro Enel include una spesa amministrativa di 25,88 EUR e da un importo commerciale di 23 EUR + IVA.  Invece, per il gas, il costo del subentro Enel include una spesa amministrativa di 25,88 EUR e dal costo previsto dal distributore, a cui potrebbe aggiungersi un deposito.

Se decidi dieffettuare il pagamento delle bollette Enel utilizzando il bollettino postale ti occorrerà pagare un deposito cauzionale variabile oltre ai costi sopracitati. Se, invece, scegli di utilizzare la domiciliazione bancaria o postale, non sarà richiesto alcun deposito cauzionale.

Enel Subentro: quali sono i dati da fornire?

Se hai bisogno di riattivare i contatori luce e/o gas con Enel Energia, è necessario contattare il fornitore e fornire tutta la documentazione richiesta per l’operazione.

Ecco i dati necessari per richiedere il subentro:

  1. Codice POD (energia elettrica) e Codice PDR (gas): si tratta dei codici indicativi dei tuoi contatori. Nel caso in cui tu fossi già stato un cliente di Enel per quella fornitura, questi codici possono essere sostituiti dal codice cliente, conosciuto anche come codice Eneltel.
  2. Indirizzo della fornitura: assicurati di avere a disposizione l’indirizzo preciso della tua fornitura.
  3. Carta D’Identità e Nome, Cognome e Data di Nascita dell’intestatario: dovrai fornire i tuoi dati personali e il documento di riconoscimento valido.
  4. Codice fiscale dell’intestatario: sarà necessario indicare il tuo codice fiscale.
  5. Indirizzo mail e numero di telefono dell’intestatario: fornire un indirizzo email e un numero di telefono validi è importante per poter essere contattati in caso di necessità.
  6. Codice IBAN (da fornire per offerte con addebito su conto bancario): se scegli di pagare tramite domiciliazione bancaria, dovrai fornire il tuo codice IBAN.
  7. Certificato di proprietà immobilare o un altro documento che attesta la l’effettiva e reale proprietà dell’immobile: potrebbe essere richiesta la documentazione che attesti la tua proprietà sull’immobile.
  8. Potenza impegnata del contatore, espressa in Kilowattora (solo per l’energia elettrica).

Con questi dati a portata di mano, puoi richiedere il subentro dei contatori di luce o gas con Enel Energia in modo efficiente e senza sorprese.

Quando sarà attiva la fornitura luce e/o gas con Enel?

Se devi effettuare il subentro Enel per la tua fornitura di luce o gas, è importante conoscere le tempistiche previste per la riattivazione dei contatori. La durata dipende dalla tipologia di fornitura e dai tempi di evasione della pratica da parte del distributore locale.

Nel caso effettuassi un subentro Enel per la luce, i contatori possono essere riattivati da remoto in circa 7 giorni lavorativi. Nel caso del gas, invece, la riattivazione richiede la presenza di un tecnico presso il contatore per motivi di sicurezza e la tempistica prevista è di circa 12 giorni lavorativi.

Compilare correttamente tutta la modulistica necessaria e inviarla a Enel è fondamentale per rispettare o addirittura accorciare questi tempi. Enel inoltra la richiesta del subentro direttamente al distributore locale entro 2 giorni dal ricevimento di tutti i documenti richiesti. Successivamente, il distributore gestisce la pratica entro e non oltre  5 giorni lavorativi da quando viene effettuata la richiesta per la luce di Enel e entro e non oltre 10 giorni lavorativi da quanto viene effettuata la richiesta per il gas di Enel.

Subentro con Enel: dove trovare i dati necessari

Se devi fare il Subentro con Enel ma non hai a disposizione una bolletta dell’abitazione in cui vuoi effettuare la riattivazione dei contatori, non preoccuparti: è possibile recuperare i dati necessari direttamente dal contatore.

Se vuoi trovare il Codice POD (per la luce) e il Codice PDR (per il gas), i codici di riconoscimento dei tuoi strumenti di misurazione del consumo, ti basterà recarti fisicamente al contatore in questione e leggere il codice che appare sul display elettronico. Per farlo, premi ripetutamente il pulsante principale fino a che potrai visualizzare la dicitura “POD” o “PDR”.


Inoltre potrai visualizzare la potenza impegnata del tuo contatore (in kW) sul display de contatore luce. In generale, un contatore per la casa ha una potenza impegnata di circa 3 Kilowattora.

Ricorda che, nel caso in cui tu abbia una precedente bolletta, anche di un altro fornitore, potrai facilmente recuperare tutti i dati necessari per effettuare il subentro con Enel Energia. Tuttavia, se non disponi di una bolletta, recuperare i dati necessari direttamente dal contatore è un’operazione semplice e alla portata di tutti.

Subentro Enel: quali sono le offerte disponibili

Nome EnelOfferta LuceOfferta Gas
PLACET Variabile0,09 €/kWh*0,4 €/Smc*
E-Light0.15 €/kWh*0,735 €/Smc*
FlexPUN + 0,0367 €/kWhPSV + 0,155 €/Smc*
Formidabile0,116 €/kWh0,97 €/Smc
PLACET FissaNon disponibile1,6 €/Smc

Se sei interessato a riattivare i contatori luce e/o gas con Enel Energia, è fondamentale sapere che a volte alcune offerte e le promozioni potrebbero non essere disponibili per questa operazione. Per fornirti assistenza nella scelta dell’opzione più idonea per le tue necessità abitative, ti illustriamo le principali offerte disponibili per l’attivazione del Subentro con Enel.

La scelta della tariffa e della promozione più adatta alle tue esigenze è importante per ottimizzare i costi della bolletta. Enel Energia offre molte soluzioni personalizzabili, ad esempio tariffe legate alla stagionalità per avere un prezzo bloccato per un determinato periodo, oppure tariffe con prezzo fisso, che ti consentono di pagare sempre lo stesso importo sulla bolletta.

È importante ricordare che le tariffe e le promozioni sono soggette a cambiamenti nel tempo, per cui è sempre consigliabile informarsi sulle ultime offerte disponibili per il Subentro con Enel Energia. Inoltre, non dimenticare di verificare le condizioni contrattuali e i costi associati alla fornitura, in modo da fare una scelta informata e conveniente per te.

Subentro Enel Mortis Causa: Cosa fare in caso di decesso dell’intestatario

Se purtroppo l’intestatario del contratto Enel Energia è deceduto, è possibile richiedere la Voltura Mortis Causa rivolgendoti al Servizio Clienti Enel al Numero Verde Gratuito 800 900 860.

Condizioni necessarie per effettuare il subentro

  1. Per effettuare il subentro l’intestatario futuro deve essere un erede oppure un parente dell’intestario precedente.
  2. Oltre a questo deve essere residente nell’immobile con cui si vuole effettuare la voltura. In questo caso, non ci sono costi associati.

Tuttavia, qualora non venisse soddisfatta una tra le due condizioni, occorre procedere con una normale procedura di voltura, che ha un costo di 48,20 EUR + IVA a fornitura. Nel caso in cui la fornitura non sia attiva, sarà necessario richiedere un subentro standard.

Il subentro mortis causa

Il subentro mortis causa è una pratica piuttosto semplice che può essere effettuata senza particolari problemi. Basta compilare e inviare a Enel la documentazione richiesta, tra cui:

  • il certificato di morte dell’intestatario;
  • il documento d’identità dell’erede o del parente che effettuerà la voltura;
  • la documentazione che attesti il suo diritto a subentrare nell’utenza.


In genere, i tempi per la conclusione della pratica sono piuttosto rapidi.

Ricorda che in caso di decesso dell’intestatario del contratto con Enel Energia, è possibile richiedere la Subentro mortis causa contattando Enel al Numero Verde Gratuito 800 900860. Assicurati di avere a portata di mano tutti i documenti necessari per effettuare la procedura e, in caso di dubbi, non esitare a contattare il servizio clienti per avere tutte le informazioni di cui hai bisogno.

Subentro, Voltura o Allaccio Enel? Tutte le operazioni da conoscere

Se il tuo contatore di luce e/o gas non è stato disattivato dopo un tempo di utilizzo precedente o si trova in una condizione diversa, sarà necessario effettuare altri tipi di operazioni e non il subentro. Ad esempio, se non c’è proprio il contatore allora sarà necessario effettuare un Allacciamento.

Hai il contatore installato che non è stato mai attivato? In tal caso sarà necessario attivarlo per la prima volta.

Hai un contratto di fornitura attivo ma vuoi passare ad Enel? Allora l’operazione più idonea è Cambiare Fornitura. Infine, qualora il contatore fosse attivo con Enel, le bollette sono però intestate all’inquilino o proprietario precedente, allora dovrai effettuare una Voltura.

Non preoccuparti se ti trovi in una di queste situazioni: le operazioni  comunque sono semplici e Enel Energia ha preparato un tutorial su come precedere per ognuna. Se vuoi effettuare la Prima Attivazione, le tempistiche, modalità e costi sono gli stessi del subentro. Inoltre, se desideri effettuare una voltura in caso di decesso dell’intestatario del contratto con Enel Energia, sarà possibile richiederla contattando il Servizio Clienti Enel al Numero Verde Gratuito 800 900 860. Il costo della voltura standard è di 48,20 EUR + IVA a fornitura, mentre se la nuova intestazione avviene a favore di un parente o di un erede del precedente intestatario che risulta residente nell’immobile per cui si richiede la voltura, non ci sono costi. Se la fornitura non è attiva, invece, sarà necessario richiedere un subentro standard.
Se sei interessato a Enel Subentro allora potrebbe interessarti anche:

Dernière mise à jour : 2 mai 2024