Come chiedere il cambio di residenza a Bologna

Servizio Gratuito: dal Lunedì al Venerdì dalle 9:00 alle 20:00 ed il Sabato dalle 9:00 alle 17:00

Sommario Se hai intenzione di trasferirti a Bologna o se hai deciso di cambiare residenza nella città delle 100 torri, questa guida ti fornirà tutto ciò di cui hai biogno sulle procedure, le tempistiche e i costi per richiedere il cambio residenza al Comune di Bologna.

Cambio Residenza Bologna

Un panoramica generale sul procedura di cambio residenza a Bologna:

  • La modalità più semplice per richiedere il cambio residenza è attraverso il servizio online fornito dal sito ANPR, utilizzando SPID, CNS o CIE, e compilando il modulo nella sezione “Residenza”.
  • In alternativa, hai la possibilità di recarti personalmente presso l’ufficio anagrafe del Comune di Bologna o inviare la documentazione richiesta tramite raccomandata, email/PEC o fax.
  • La pratica di cambio di residenza è gratuita e diventa valida immediatamente dopo l’invio della dichiarazione online.

Cambio residenza o domicilio? Quando richiederlo

Il cambio residenza implica il compimento di una procedura amministrativa da parte di un individuo e del suo nucleo familiare al momento di trasferirsi in una abitazione nuova.

È fondamentale fare una distinzione tra domicilio e residenza: il domicilio rappresenta il luogo scelto da un individuo come principale sede per i suoi affari nonchè interessi, inoltre può essere diverso dalla residenza (il luogo di dimora abituale). Dal punto di vista pratico, il luogo di domicilio non necessita di alcuna registrazione presso l’Ufficio Anagrafe.

Quali sono le ragioni per effettuare un cambio di residenza?

  • Per richiedere l’assegnazione di un medico per te e la tua famiglia.
  • Per ricevere corrispondenza istituzionale, come raccomandate e atti giudiziari.
  • Al fine di esercitare il diritto di voto e iscriversi nelle liste elettorali.
  • Per beneficiare delle agevolazioni relative all’acquisto della I casa.

Ora passeremo a spiegare tutti i dettagli per effettuare il cambio di residenza presso il Comune di Bologna.

Costi e tempistiche per il cambio residenza a Bologna

Secondo le disposizioni anagrafiche, hai un periodo di 20 giorni per presentare la dichiarazione di residenza dopo aver effettuato il trasferimento.

Tuttavia, nel caso tu abbia superato tale termine, non c’è motivo di preoccuparsi, poiché sarà comunque possibile procedere al cambio residenza.

È importante tenere presente che il servizio di cambio residenza è gratuito in tutto il territorio nazionale.

Per quanto riguarda le tempistiche specifiche nel Comune della città di Bologna, sono le seguenti:

  • Una volta inviata la tua richiesta, il cambio di residenza diventerà valido a partire dal giorno stesso.
  • Successivamente, occorreranno 2 giorni lavorativi per la registrazione anagrafica e 45 giorni per completare gli “accertamenti anagrafici”. Queste verifiche saranno effettuate dalla polizia municipale o dal personale autorizzato dell’Ufficio Anagrafe al fine di verificare l’indirizzo di residenza dichiarato.

È importante rispettare tali tempistiche e fornire tutte le informazioni richieste in modo corretto e accurato.

La dichiarazione di residenza è un’operazione fondamentale per garantire la corretta registrazione dei tuoi dati anagrafici e la tua posizione nel sistema amministrativo. Assicurati di avere a disposizione tutti i documenti necessari e segui le istruzioni fornite per completare la procedura nel modo corretto e senza intoppi.

Cambio residenza Bologna: Online o presso il Comune

Per inviare la tua richiesta al Comune della città di Bologna, devi soddisfare i seguenti requisiti fondamentali:

  • avere abituale dimora a Bologna
  • la titolarità per avere la residenza nell’abitazione che intendi indicare come residenza.

Per effettuare il cambio residenza nella città di Bologna avrai a disposizione due opzioni tra cui scegliere:

  1. Richiesta online tramite la piattaforma ANPR: Grazie al progetto ANPR ossia  Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente, a partire da gennaio 2022 i dati di natura anagrafica in merito alla totalità dei cittadini con residenza negli ottomila Comuni d’Italia, inclusi quelli AIRE, sono stati inseriti nel database nazionale. Questo ti consente di verificare e modificare i tuoi dati in modo semplice e veloce attraverso la piattaforma online.
  2. Richiesta presso il Comune di Bologna: Se preferisci un approccio più tradizionale, hai la possibilità di recarti direttamente presso il Comune di Bologna per presentare la tua richiesta di residenza. Ci sono diverse modalità disponibili per farlo, che ti illustreremo nei dettagli.

Continua a leggere per scoprire ulteriori dettagli su come procedere con la richiesta di residenza a Bologna e le specifiche indicazioni per ciascuna opzione.

ANPR: domanda per la residenza online

A partire dal 27/04/2022, hai la possibilità di richiedere di cambiare residenza in modo completamente online attraverso l’ANPR, l’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente.

Per avviare la procedura, segui attentamente i seguenti passaggi:”]

  • Accedi al sito dell’ANPR e autenticati utilizzando l’identità digitale mediante CIE, CNS o SPID.
  • All’interno della sezione “Residenza“, individua l’opzione  “Richiedi un cambio residenza” e fai clic su di essa.
  • Verrai immediatamente reindirizzato a un modulo da compilare online.

Durante la compilazione per il modulo della nuova residenza, troverai otto sezioni in cui dovrai fornire informazioni dettagliate:

  1. Generalità: Inserisci il tuo cognome, nome, codice fiscale e sesso.
  2. Stato Civile: Immetti lo stato civile attuale.
  3. Cittadinanza: Specifica la tua cittadinanza.
  4. Famiglia: indica le persone coinvolte con il cambio residenza, come i membri del tuo nucleo familiare. Fornisci il nominativo, la parentela, la data di nascita nonchè il codice fiscale di ciascuno. In questa sezione, dovrai anche fornire informazioni sulla patente di guida e il possesso di un’auto, se applicabile.
  5. Residenza: inserisci tutti i dettagli relativi alla tua nuova residenza, inclusi numero civico, indirizzo, provincia, comune e CAP.
  6. Immobile: chiarisci il tuo scenario in relazione all’immobile, ad esempio se sei proprietario o in affitto. Includi anche le informazioni relative all’immobile nonchè al contratto per l’affitto, come il numero e la data relativa alla registrazione presso l’Agenzia delle Entrate.
  7. Allegati: questa sezione è facoltativa, ma se hai documenti a sostegno della tua richiesta, puoi allegarli qui. Se sei cittadino al di fuori dell’UE, sarai obbligato a allegare il documento di soggiorno. Nel caso sia scaduto, dovrai allegare anche la richiesta di rinnovo.
  8. Riepilogo: verifica attentamente che la totalità dei dati vengano inseriti correttamente. Se desideri, spunta la casella per ricevere notifiche via email sull’avanzamento della tua domanda.

Seguendo questi semplici passaggi, potrai completare la richiesta di cambio di residenza online in modo efficiente e comodo, risparmiando tempo e sforzo.

Tracciare la richiesta ANPR di Cambio residenza

Dopo aver inviato la richiesta di cambio di residenza, questa sarà immediatamente presa in considerazione. Se utilizzi il servizio ANPR, avrai la possibilità di autorizzare l’invio di notifiche via email sull’avanzamento della tua pratica nell’ultima pagina di riepilogo.

Ecco cosa significano le diverse fasi indicate nelle notifiche:

  1. “In lavorazione”: il Comune ha preso in carico la tua richiesta e sta procedendo con le dovute verifiche.
  2. “Accolta con riserva”: sono in corso gli accertamenti anagrafici che richiedono un periodo di 45 giorni per essere completati.
  3. “Sospesa”: è necessario fornire ulteriori documenti al fine di proseguire con il procedimento.

Ricevere queste notifiche ti consentirà di essere sempre aggiornato sullo stato del tuo cambio di residenza e di seguire da vicino l’iter amministrativo.

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Cambio Residenza a Bologna

Per evitare le procedure tradizionali per la richiesta di cambio di residenza, hai la possibilità di inviare la tua richiesta all’Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) del quartiere in cui desideri ottenere la residenza. Per procedere, dovrai allegare i seguenti documenti e puoi farlo in una delle seguenti modalità:

Per la consegna dei documenti  di persona agli uffici URP nel territorio di Bologna sono illustrati nella seguente tabella:

URP INVIO DOCUMENTI DI PERSONA
URP Navile – via Gorki Via Gorki, 10, Bologna
URP Navile – via Fioravanti Via Fioravanti, 16, Bologna
URP Porto-Saragozza – via 21 Aprile Via 21 Aprile, 3, Bologna
URP Porto-Saragozza – via dello Scalo Via dello Scalo, 21, Bologna
URP Savena Via Faenza, 4, Bologna
URP Borgo Panigale-Reno – via Marco Emilio Lepido Via Marco Emilio Lepido, 25/2, Bologna
URP Borgo Panigale-Reno – via Battindarno Via Battindarno, 123, Bologna
URP San Donato – San Vitale Piazza Spadolini, 7, Bologna

Gli orari di apertura degli sportelli sopraindicati sono il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8:15 alle 13:00 e il martedì e il giovedì dalle 8:15 alle 18:00.

Invio Documenti Via Email URP

Inviando il modulo tramite email, ricorda che è necessario rispettare come minimo una delle condizioni  seguenti al fine di certificare le documentazioni:

  • Firmare in modo digitale l’atto di dichiarazione per la residenza.
  • Inviare i documenti di dichiarazione tramite Posta.

Ecco una lista completa delle email degli uffici relazioni con il pubblico nei vari comuni di Bologna

URP INVIO DOCUMENTI VIA EMAIL O PEC
URP Borgo Panigale-Reno – via Battindarno anagrafeborgoreno@comune.bologna.it
URP Borgo Panigale-Reno – via Marco Emilio Lepido anagrafeborgoreno@comune.bologna.it
URP Navile – via Fioravanti anagrafenavile@comune.bologna.it
URP Navile – via Gorki anagrafenavile@comune.bologna.it
URP Porto-Saragozza – via 21 Aprile anagrafeportosaragozza@comune.bologna.it
URP Porto-Saragozza – via dello Scalo anagrafeportosaragozza@comune.bologna.it
URP San Donato – San Vitale anagrafesvitalesdonato@comune.bologna.it
URP Santo Stefano anagrafesstefano@comune.bologna.it
URP Savena anagrafesavena@comune.bologna.it

Tutti i Documenti Necessari

Se dovessi decidere di non inviare la tua domanda online tramite il portale ANPR, dovrai fornire i documenti seguenti di persona oppure tramite email:

  • Documento di identità valido (per i 18+):
    È necessario inviare una fotocopia via posta o una scansione via email della tua Carta d’Identità, Passaporto (per i cittadini italiani non dell’UE, il passaporto è obbligatorio) o Patente.
  • Tessera Sanitaria:
    Qualora il trasferimento della residenza coinvolge l’intera famiglia, dovrai fornire il codice fiscale relativo a tutti i membri.
  • Modulo per la dichiarazione relativa al cambio residenza:
    Puoi scaricare e compilare il modulo per il cambio residenza specifico per Bologna.
  • Aggiornamento della Patente:
    Quando riempi il modulo precedentemente indicato, non dimenticare di immettere le informazioni necessarie per la variazione dell’indirizzo sulla patente.


Se dovessi essere un lavoratore dipendente, i documenti da necessari sono:

  • Ultima busta paga;
  • Ricevuta del versamento per quanto riguarda i contributi INPS;
  • Documento di assunzione presso il Centro per l’Impiego (CPI);
  • Documento che attesti la denuncia all’INPS del rapporto lavorativo;
  • Comunicazione del rapporto di lavoro all’INAIL;
  • Contratto di lavoro con i dati INPS e INAIL.

Invece, se sei un lavoratore con partita iva, i documenti saranno:

  • Certificato di iscrizione anagrafica presso la Camera di Commercio;
  • Attestazione di attribuzione della Partita IVA;
  • Iscrizione presso l’albo professionale (nel caso di professioni regolamentate).
  • Modulo dichiarativo del proprietario dell’immobile (richiesto solo se la casa non è di tua proprietà).

se vuoi trasferirti insieme alla tua famiglia, è sufficiente che uno dei membri del nucleo familiare presenti la domanda, indicando le persone che convivono con te.

Gestire Luce e Gas durante il Cambio Casa

Se stai trasferendoti in una casa di recente costruzione che non è ancora collegata alla rete di distribuzione, potrebbe essere necessario richiedere l’allaccio di luce e gas o, in alternativa, la prima attivazione delle forniture.

D’altra parte, se stai trasferendoti in una casa già abitata in precedenza (la situazione più comune), dovrai fare richiesta per il subentro, che consente di riattivare i servizi nel caso in cui fossero stati disattivati dal precedente inquilino.

Invece, se le utenze risultano essere ancora attive ma necessitano di un cambio intestatario per le bollette, potrai richiedere la voltura dell’utenza elettrica e la voltura dell’utenza del gas.

Comunicare il cambio residenza a Bologna

Hai già completato la tua richiesta di cambio residenza nella città di Bologna? Ora è il momento di comunicare il nuovo luogo di residenza verso tutti gli enti o aziende che sono interessati a questa informazione.

Di seguito troverai un elenco indicativo di chi dovresti contattare:

  • La tua banca;
  • L’Agenzia delle Entrate;
  • L’INPS;
  • Il tuo medico curante e l’ASL;
  • La compagnia assicurativa con cui hai una polizza attiva;
  • Lo studio commercialista che ti assiste;
  • L’ente responsabile della TASI, tassa sui rifiuti (TARI) e IMU (puoi trovare ulteriori informazioni sul sito del tuo comune);
  • I fornitori di energia (la comunicazione avviene solitamente in concomitanza con la voltura o il subentro);
  • Il tuo operatore telefonico.

Ricorda che non è necessario modificare l’indirizzo di residenza sulla tua carta d’identità e sul passaporto fino al momento del prossimo rinnovo.

Contatti utili per il cambio residenza a Bologna

Il responsabile dell’Area a cui puoi rivolgerti per eventuali domande o necessità.

È contattabile utilizzando i seguenti dettagli:

  • Telefono: 051 2194391
  • Email: SettoreSegreteriaGenerale@comune.bologna.it
    Fax: 0512193462
  • Indirizzo: Piazza Maggiore 6, Bologna (BO)

Dernière mise à jour : 2 mai 2024

La Redazione di PrestoEnergia

Marianna Giampani

Marianna Giampani

Redattrice Energia