Fasce orarie Acea Energia: tutto quello che devi sapere

Servizio Gratuito: dal Lunedì al Venerdì dalle 9:00 alle 20:00 ed il Sabato dalle 9:00 alle 17:00

Sommario: Per Fasce Orarie si intende la suddivisione del giorno in tre lassi temporali in cui il prezzo dell’energia elettrica varia. Il mercato elettrico opera su tre fasce orarie: A1, A2 e A3. Ogni fascia corrisponde a specifici momenti della giornata o intere giornate , consentendo ai fornitori di adattare le offerte alle esigenze degli utenti.

In questa guida, esploreremo dettagliatamente cosa si intende per fasce orarie e ti spiegheremo il procedimento per effettuare l’autolettura sul contatore Acea Energia.

fasce orarie acea

Quali sono fasce orarie Acea Energia

Le fasce orarie rappresentano divisioni temporali definite dall’Autorità per l’energia elettrica e il gas (ARERA), durante le quali si applicano tariffe differenziate per l’energia.

Ecco una panoramica delle fasce orarie di consumo di Acea Energia:

FASCE ORARIE
FasciaOrario Giorni
F1 (ore di punta)8:00 – 19:00Lunedì – Venerdì
F2 (ore intermedie)7:00 – 8:00, 19:00 – 23:00Lunedì – Venerdì
F2 (ore intermedie)7:00 – 23:00Sabato
F3 (ore fuori punta)00:00 – 7:00, 23:00 – 24:00Lunedì – Sabato
F3 (ore fuori punta)Tutto il giornoDomenica, Giorni festivi

Per i clienti domestici che hanno scelto una fornitura di energia elettrica in regime di maggior tutela, le fasce si suddividono in due categorie:

FASCE ORARIE MAGGIOR TUTELA
FasciaOrario Giorni
F18:00 – 19:00Lunedì – Venerdì
F2319:00 – 8:00Lunedì – Venerdì
F2300:00 – 24:00Sabato, Domenica, Giorni festivi

Comprendere e sfruttare queste fasce orarie consente ai consumatori di ottimizzare i propri consumi energetici, utilizzando l’elettricità durante i periodi in cui i costi sono più vantaggiosi. Approfittare di queste opportunità può contribuire a un risparmio significativo sulla bolletta energetica.

Quali sono le Tariffe  di Acea Energia

Quando decidi di sottoscrivere un contratto di fornitura elettrica con Acea Energia, uno dei principali fornitori nel mercato libero nazionale, hai la possibilità di scegliere l’offerta più adatta alle tue esigenze e alle tue abitudini di consumo energetico.

È importante tenere presente che i costi dell’energia elettrica tendono ad aumentare durante le fasce orarie di maggiore consumo, comunemente chiamate “ore di punta“, mentre è possibile risparmiare sulla bolletta sfruttando l’elettricità durante gli orari di minor richiesta.

Proprio per questo motivo  esistono tariffe che differenziano il costo dell’energia elettrica in base all’orario di utilizzo.

Le tariffe basate sulle fasce orarie si suddividono nel seguente modo:

FASCE ORARIE Acea Energia
TIPO DI TARIFFAFASCE ORARIE
TARIFFA MONORARIAF0 (tutta la giornata)
TARIFFA BIORARIAF1 (8:00 – 19:00)
F23 (19:00 – 8:00)
TARIFFA MULTIORARIAF1 (8:00 – 19:00)
F2 (7:00 – 8:00, 19:00 – 23:00)
F3 (00:00 – 7:00, 23:00 – 24:00)

Le tariffe monorarie sono consigliate per coloro che trascorrono gran parte della giornata in casa, concentrando i consumi energetici durante le ore centrali del giorno. Questa opzione può risultare vantaggiosa, ad esempio, per casalinghe, pensionati, studenti, liberi professionisti o lavoratori in modalità smart working.

Le tariffe biorarie o multiorarie, invece, sono più indicate per chi trascorre la maggior parte del tempo fuori casa e concentra i consumi energetici soprattutto in serata o durante il fine settimana. Queste offerte possono risultare convenienti, ad esempio, per i lavoratori dipendenti con orari d’ufficio.

Scegliere la tariffa più adatta alle tue abitudini di consumo ti permetterà di ottimizzare i costi della bolletta elettrica, adattando l’utilizzo dell’energia agli orari in cui i prezzi sono più convenienti. Effettuare una valutazione accurata delle opzioni disponibili ti aiuterà a massimizzare il risparmio senza rinunciare al comfort e all’efficienza nell’utilizzo dell’elettricità.

Autolettura Contatore Acea Energia

I contatori elettronici di ultima generazione offrono la possibilità di distinguere i consumi in base alle fasce orarie durante le quali viene fornita l’energia.

Durante l’autolettura, è fondamentale prendere nota del consumo corrispondente alla tariffa scelta. Il contatore Acea Energia può essere impostato come monorario o per fasce:

  • Nel primo caso, è sufficiente fornire un singolo valore (A+)
  • Nel secondo caso è necessario rilevare cinque valori distinti (A+, A1+, A2+, A3+, A4+).

Ecco come procedere:

AUTOLETTURA CONTATORE Acea Energia
TIPO DI TARIFFAISTRUZIONI
MonorarioPremi il tasto grigio cinque volte
FascePremi il tasto grigio cinque volte per A+, undici volte per A1+, dodici volte per A2+, tredici volte per A3+ e quattordici volte per A4+

Il contatore Enel presenta diciture simili, ma non devono essere confuse con quelle del contatore Acea Energia. Per effettuare l’autolettura del contatore Enel, premi il pulsante accanto al display fino a visualizzare le letture A1, A2 e A3, che corrispondono ai consumi nelle tre fasce orarie F1, F2 e F3.

Ricorda di distinguere correttamente le istruzioni in base al fornitore e al tipo di contatore utilizzato per registrare in modo accurato i consumi energetici.

Dernière mise à jour : 2 mai 2024

Condividi questo post:

Alcuni articoli che potrebbero interessarti