Iren Allaccio: la guida completa su come fare la richiesta

Servizio Gratuito: dal Lunedì al Venerdì dalle 9:00 alle 20:00 ed il Sabato dalle 9:00 alle 17:00

Sommario: Vuoi installare dei contatori nei tuoi immobili privi di essi? In tal caso, per effettuare l’allacciamento di luce o gas hai due opzioni a tua disposizione. Puoi contattare il numero 800 96 96 96 oppure recarti personalmente presso uno sportello Iren nella tua zona.

Il tempo necessario per completare questa operazione varia da 10 a 60 giorni lavorativi, a seconda della complessità dei lavori da eseguire. Naturalmente, il costo può variare, ma in media, per un classico contatore domestico luce da 3 kW, si aggira intorno a 424,46 €

allacciamento con iren costi e tempistiche

È fondamentale conoscere le differenze tra subentro, voltura e allaccio, in quanto si tratta di tre procedure diverse che possono essere richieste a seconda della tua situazione:

  1. Subentro: Questa operazione è necessaria qualora non vi siano contratti attivi per la tua utenza e il contatore sia stato disattivato dai precedenti inquilini. Questa situazione vede come soluzione la riattivazione del contatore.
  2. Voltura: La voltura viene eseguita quando vi è già un contratto attivo per l’utenza, ma tu desideri cambiarne l’intestatario. Ad esempio, se hai appena acquistato una casa e desideri mettere il contratto a tuo nome, dovrai richiedere la voltura.
  3. Allaccio: Questa procedura è necessaria qualora l’utenza non sia mai stata collegata alla rete e richiede l’installazione di un nuovo contatore. In pratica, stai collegando la tua utenza per la prima volta.

Per eseguire le operazioni precedentemente citate e usufruire delle promozioni offerte da Iren, ti basta contattare il numero 800 96 96 96 dal lunedì al venerdì, dalle 8:00 alle 18:00, e il sabato dalle 8:00 alle 13:00.

Se opti per l’allaccio, avrai la possibilità di collegare la tua utenza alla rete elettrica o del gas tramite l’installazione di un nuovo contatore.

Tieni presente che ogni fornitore può adottare procedure leggermente diverse. Per quanto concerne Iren, è importante che tu conosca alcune informazioni fondamentali relative alla procedura. Esaminiamo insieme i costi, i documenti necessari e i tempi tecnici da rispettare.[/intro]

Iren Allaccio Costi: quanto bisogna pagare per l’allaccio?

Un riassunto dei costi da dover sostenere per le procedure di allaccio luce e gas:

Costi di allaccio luce con Iren:Costi di allaccio gas con Iren:
Quota potenza: questo importo dipende dalla potenza richiesta per il contatore. Solitamente un cliente domestico medio richiede una potenza di 3 kW. L’importo approssimativo è di circa 71,04 € per ogni kW, quindi per un totale di circa 210 €.


Quota distanza: questa è una spesa fissa indipendente da quanto disti la più vicina cabina di trasformazione al punto di fornitura. Ammonta a 188,95 €.


Quota fissa: è un contributo annuale che copre le spese amministrative. Al momento, l’importo è di 25,51 €.

Spese amministrative e prima attivazione: per i contatori fino alla classe G6, il costo è di 30€. Per i contatori di classe superiore, l’importo è di 45 €. Si tratta di importi esclusi dall’IVA.

Per quanto riguarda le quote distanza e potenza del contatore, queste non risultano previste.

Il costo di allaccio può variare in base alla complessità dell’installazione.
La cifra complessiva per l’allaccio dipende dalla difficoltà degli scavi, dalla posizione dell’immobile e del cabinato. In generale, i costi possono variare da 200 € a oltre 900 €.

Quando ci si avvicina alla procedura di allaccio con Iren, uno dei primi aspetti da chiarire riguarda i costi associati. Nel momento in cui si attiva il contatore della luce, è fondamentale prendere in considerazione le seguenti spese:

  • Quota fissa: la cifra fissa ammonta a 25,88 €.
  • Quota distanza: questo importo dipende da quanto dista la più vicina cabina di trasformazione al punto di fornitura. Nel caso delle abitazioni residenziali, di solito si aggira intorno a 187 €, indipendentemente dalla distanza.
  • Quota potenza: il costo varia in base alla potenza richiesta, con un’approssimazione di circa 71 € per ogni kW. Per la maggior parte delle abitazioni domestiche, che hanno un profilo cliente tipico, la potenza richiesta è di 3 kW.

Per quanto riguarda la fornitura del gas, i costi di allaccio non sono determinati in base alla distanza o alla potenza. Invece, il costo dipende dalla complessità dell’operazione. È importante tenere presente che saranno da sostenere comunque anche gli oneri amministrativi, a cui saranno poi sommate le spese per la prima attivazione,  comprendente anche la verifica dei documenti. Per una potenza termica fino a 35 kW, l’importo è di 47 €.

In generale, l’allaccio del contatore del gas prevede dei costi, che a loro volta dipendono dal posto in cui si trova il contatore da allacciare e  da quanto sia difficile collegarsi alla condotta principale. A titolo indicativo, i costi partono dai 200 €  approssimativi, fino ad arrivare a  900 €.

Per ottenere una stima precisa dei costi, è consigliabile richiedere un preventivo. Sia per l’allaccio della luce che per il gas, riceverai un preventivo dal distributore, che indicherà il costo definitivo della procedura di allaccio. Tieni presente che potrebbe essere necessario un sopralluogo da parte di un tecnico specializzato, anche se non è sempre obbligatorio.

Spesso si confonde il ruolo del fornitore con quello del distributore. Mentre il fornitore si occupa della vendita dell’energia, il distributore è responsabile della distribuzione fisica di gas e luce.

Le tempistiche per l’allaccio con Iren

Quando si affronta l’attivazione del contatore della luce, è essenziale considerare i diversi fattori che possono influire sulle tempistiche dell’intera procedura. Nei casi più semplici, l’attivazione può richiedere al massimo 1 mese, ma in situazioni più complesse potrebbe essere necessario attendere oltre 2 mesi.

I tempi di attivazione dipendono da vari elementi, tra cui:

  • il periodo necessario per ricevere il preventivo da parte del distributore.
  • l’approvazione del preventivo.
  • i lavori  da dover svolgere per poter effettuare l’installazione del contatore.
  • la stipula del contratto.


Nel caso della prima attivazione del contatore del gas, è importante considerare anche il tempo richiesto per la verifica dei documenti.

Se tutti i dati e la documentazione forniti sono corretti, il contatore può essere attivato entro 10 giorni.

Ricorda di accettare il preventivo entro la scadenza indicata!
Una volta che hai ricevuto il preventivo dal distributore, è fondamentale accettarlo entro la data di scadenza specificata nel documento. Se non accetti il preventivo, l’allaccio verrà interrotto e sarai costretto a presentare nuovamente richiesta.

Dopo aver completato con successo la procedura di allaccio e aver sottoscritto un contratto di fornitura, sarai pronto per ricevere le bollette Iren per luce e gas. Saranno queste le fatture che ti verranno inviate per il consumo energetico.

La procedura per realizzare l’allaccio con Iren

Dopo aver ottenuto tutti i documenti necessari, hai diverse opzioni per presentare la tua richiesta di allaccio con Iren. Puoi utilizzare i canali di comunicazione messi a disposizione dall’azienda

  1. chiamando il numero 800 96 96 96 dal lunedì al venerdì, dalle 8:00 alle 18:00, e il sabato dalle 8:00 alle 13:00.
  2. in alternativa, hai la possibilità di recarti presso uno degli sportelli Iren presenti in tutto il territorio italiano. Per trovare lo sportello fisico più vicino alla tua abitazione.

I contatti sopra menzionati possono essere utilizzati anche per altre operazioni relative alla gestione delle forniture con Iren, come la voltura o il cambio con voltura verso Iren.

Documenti e Moduli Iren per l’Allaccio

Per garantire che il processo di allaccio avvenga senza intoppi, è essenziale disporre di tutti i documenti necessari.

Di seguito sono fornite le informazioni generalmente richieste:

  • Dati personali: È necessario fornire un documento identificativo in corso di validita`, il codice fiscale o la partita IVA dell’intestatario.
  • Numero di telefono e indirizzo email validi.
  • Indirizzo dell’immobile in cui si trova l’utenza da allacciare. Nel caso in cui desideri ricevere le bollette all’indirizzo diverso, è importante specificarlo.
  • Codice IBAN, se desideri attivare la domiciliazione delle bollette.
  • Potenza impegnata e tensione (per la fornitura di luce).
  • Tipologia d’uso della fornitura, come ad esempio cottura cibi, produzione acqua calda, riscaldamento o uso industriale (per la fornitura di gas).
  • Dimostrazione dell’ occupazione del palazzo di riferimento, indicando se si tratta di proprietà, locazione o comodato d’uso.


Una volta che hai inviato i documenti richiesti, sarai pronto per avviare la procedura di allaccio.

Scopri tutti i contatti Iren nella pagina dedicata. Per il Numero Verde, clicca qui.

Iren Recensioni: cosa ne pensano i clienti?

Quando si decide di attivare un contatore per la luce e il gas e sottoscrivere un nuovo contratto con un fornitore, è fondamentale avere una visione chiara della situazione.

Per quanto riguarda Iren, le esperienze degli utenti generalmente riflettono una soddisfazione positiva. Tra gli aspetti apprezzati, si evidenziano la tempestività nella gestione delle pratiche amministrative e la chiarezza delle bollette. Gli utenti si dimostrano soddisfatti per la velocità con cui vengono trattati i documenti burocratici necessari e per la trasparenza delle fatture.

Queste valutazioni positive possono confermare la scelta di Iren come fornitore di energia, garantendo la tranquillità di un servizio clienti efficiente e comprensibile. Prima di prendere una decisione definitiva, è sempre consigliabile valutare attentamente le esperienze degli utenti e confrontare le offerte dei diversi fornitori per scegliere quello più adatto alle proprie esigenze.

Dernière mise à jour : 2 mai 2024