Rateizzare la Bolletta Eni Plenitude: Ecco come Fare

Servizio Gratuito: dal Lunedì al Venerdì dalle 9:00 alle 20:00 ed il Sabato dalle 9:00 alle 17:00

Sommario: La possibilità di rateizzare le bollette molto elevate rappresenta uno strumento prezioso per alleggerire il peso delle spese energetiche. Per fare la rateizzazione con Eni Plenitude puoi chiamare direttamente il fornitore al numero verde 800.900.700. oppure puoi contattarli online e fare richiesta tramite l’App di Plenitude Eni Gas e Luce. Continua a leggere per saperne di più.

Rateizzare bollette con Eni Come Fare e Quanto Costa

In alcune situazioni specifiche, è possibile richiedere la rateizzazione della bolletta, prendendo in considerazione la situazione finanziaria del cliente e il suo storico di pagamenti. In certi casi, potrebbe essere richiesto un deposito cauzionale o una garanzia.

Di recente, Eni Plenitude ha annunciato l’estensione di questa opzione a un numero maggiore di utenti. Scopriremo insieme i dettagli di questa iniziativa e come funziona il processo di rateizzazione sia nel mercato libero che in quello tutelato. Sarà interessante approfondire tutti i dettagli e le modalità di applicazione di questo meccanismo, che può fornire un concreto sollievo per gestire in modo più agevole le spese energetiche.

Bolletta Eni troppo alta? Ecco come fare per rateizzarla

I clienti, sia del Servizio di Maggior Tutela sia del mercato libero, hanno la possibilità di richiedere la rateizzazione delle proprie bollette (quando previsto da ARERA) con condizioni paritarie. Qui di seguito vengono elencate le condizioni necessarie per rateizzare la bolletta Eni Plenitude:

  1. Nel caso in cui la bolletta presenti un ricalcolo dei consumi effettivi che superi il doppio dell’importo più elevato precedentemente fatturato nelle bollette basate su stime di consumo;
  2. L’importo della fattura deve essere di almeno 50€;
  3. Se nella bolletta sono inclusi consumi che non erano stati registrati in precedenza a causa di un malfunzionamento non imputabile al cliente, al gruppo di misura o al contatore, oppure a una mancata fatturazione ripetuta causata dal fornitore stesso;
  4. Nel caso in cui il fornitore non rispetti la periodicità prevista per l’emissione delle bollette;
  5. Se l’utenza dispone di un contatore accessibile e la bolletta presenta un ricalcolo dei consumi effettivi a causa di una o più letture mancanti.


Inoltre, i clienti che usufruiscono del bonus gas e che si trovano in mora per il mancato pagamento di una o più bollette hanno il diritto di richiedere la rateizzazione.

La Rateizzazione Estesa con Eni Plenitude

Per verificare la possibilità di rateizzare la tua bolletta Eni Plenitude, ti consigliamo di controllare la sezione delle comunicazioni al cliente presente nella tua bolletta. Se noti la dicitura “fattura rateizzabile“, significa che hai il diritto di richiedere la rateizzazione del pagamento.

Di recente, Eni Plenitude ha introdotto una nuova opzione che consente di rateizzare le fatture emesse nel primo semestre del 2023, senza l’applicazione di interessi o spese aggiuntive. Questa possibilità è estesa a tutti i clienti, compresi famiglie, condomini e piccole imprese, ed è disponibile a partire dal 1º febbraio.

Da ora in poi, sarà possibile suddividere senza interessi le fatture relative al periodo gennaio-giugno 2023. La modalità di rateizzazione per queste bollette sarà flessibile, con l’ammontare delle rate variabile in base all’importo della bolletta. Ecco una tabella che illustra le diverse casistiche:

Importo (in euro)Durata della rateizzazione (in mesi)Prima rata
Fino a 5001050%
500 – 10001030%
Oltre 100018Costanti
  • Per importi fino a 500 euro, la rateizzazione si estenderà per 10 mesi, con la prima rata pari al 50% dell’importo totale.
  • Nel caso in cui l’importo sia compreso tra 500 e 1000 euro, la rateizzazione avrà una durata di 10 mesi, ma la prima rata ammonta al 30% dell’importo totale.
  • Per importi superiori a 1000 euro, la rateizzazione sarà possibile fino a 18 mesi, con rate costanti.

Questa iniziativa rappresenta un’opportunità vantaggiosa per gestire in modo più flessibile e agevole le tue spese energetiche.

Ti ricordiamo di verificare attentamente le comunicazioni presenti nella tua bolletta al fine di determinare la tua eleggibilità e avviare il processo di rateizzazione, se rientri nei criteri previsti.

Eni Plenitude Business: Come rateizzare la bolletta Eni per le imprese

Il decreto Aiuti Quater, recentemente inviato al Quirinale, ha deciso di estendere fino al 31 dicembre 2023 le garanzie Sace per il rincaro dell’energia e gli effetti della situazione di guerra in Ucraina. Questa importante decisione è finalizzata a offrire un sostegno alle imprese durante questo periodo critico.

Le imprese avranno la possibilità di richiedere prestiti con una durata di sei anni, beneficiando di una garanzia che varia dal 70% al 90% in base al proprio fatturato. È importante tener presente che il finanziamento richiesto non potrà superare il 15% del fatturato o il 50% dei costi energetici sostenuti nei dodici mesi precedenti. Queste limitazioni sono state introdotte per garantire un uso responsabile delle risorse finanziarie.

DescrizioneDettagli
Estensione delle garanzie SaceFino al 31 dicembre 2023 per il rincaro dell’energia e gli effetti della situazione di guerra in Ucraina
Supporto alle impreseDurante il periodo critico

Inoltre, il decreto prevede anche la facoltà di dilazionare i pagamenti delle bollette energetiche per un periodo compreso tra 12 e 36 mesi, avvalendosi di una fideiussione assicurativa e una contro-garanzia fornita dalla Sace fino al 90%. Questo strumento consentirà alle imprese di gestire i pagamenti delle bollette in modo più sostenibile nel tempo, riducendo l’impatto immediato sulle loro finanze.

È importante sottolineare che coloro che beneficiano di queste opportunità devono impegnarsi a mantenere i livelli occupazionali attraverso accordi sindacali e a non spostare la produzione al di fuori dell’Unione Europea. Questa misura è stata introdotta per proteggere l’occupazione e promuovere la stabilità economica all’interno dell’UE.

Infine, è essenziale evidenziare che durante il periodo di utilizzo di tali agevolazioni non sarà consentita la distribuzione di dividendi. Questa restrizione è finalizzata a garantire che i finanziamenti ricevuti siano impiegati adeguatamente per la gestione e lo sviluppo delle attività aziendali. In questo modo è possibile contribuire alla ripresa economica e alla sostenibilità delle imprese.

Eni Plenitude: Altre Info utili

Ecco alcuni articoli riguardo Eni Plenitude che ti potrebbero interessare:

Dernière mise à jour : 14 mai 2024

La Redazione di PrestoEnergia

Daniele Tarantino

Daniele Tarantino

Redattore Energia