Leggere la Bolletta Plenitude: Guida Pratica

Annuncio: Servizio Gratuito. 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐

Annuncio: Servizio Gratuito. 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐

Sommario:

Sapere come leggere la bolletta Eni Plenitude ti sarà sicuramente utile per tenere sott’occhio i tuoi consumi mensili di luce e gas. La procedura non è complicata, perché il provider segue uno schema per la compilazione dettato da ARERA per far sì che le fatture risultino chiare e immediatamente comprensibili.

 

Per aiutarti, in questo articolo ti illustreremo quali sono le voci principali della fattura dell’energia elettrica e del gas. Inoltre, ti spiegheremo come fare per ottenere la bolletta online e quali sono i metodi di pagamento disponibili, così potrai optare per quello più comodo per te. Infine, vedremo in che modo trovare il codice POD per l’energia elettrica e il PDR per il gas.

Bolletta Eni Plenitude: Quali sono le Voci Principali?

La bolletta Eni Plenitude è composta da diverse sezioni che concorrono a formare il totale da pagare: conoscerle nel dettaglio ti permetterà di velocizzare le operazioni di lettura della tua fattura.

Se sei cliente Eni Plenitude, avrai notato che le voci della bolletta sono ben chiare, tuttavia è opportuno evidenziarne alcune particolarmente importanti:

  • materia prima: è probabilmente la più rilevante e utile. Consiste nella moltiplicazione dei tuoi consumi effettivi per il prezzo della materia prima luce o gas, espresse rispettivamente in €/kWh o €/Smc;
  • trasporto: si tratta dei costi sostenuti per portare l’energia dalle centrali alle case e delle spese di gestione e manutenzione dei contatori;
  • oneri di sistema: è una voce che racchiude diversi costi per attività di interesse collettivo relative al sistema elettrico e del gas;
  • IVA e accise: si tratta delle imposte che vengono aggiunte al costo dell’energia.

Conoscere l’entità di queste voci di spesa ti aiuterà a modificare i tuoi consumi ed arrivare a risparmiare in bolletta.

Tutte le altre voci della Bolletta Eni Plenitude nel dettaglio

Dopo aver visto le componenti di spesa più significative riportate in fattura, vediamo tutte le altre voci della bolletta di Eni Plenitude nel dettaglio:

  • informazioni sulla fornitura: dati anagrafici dell’intestatario, indirizzo di fornitura, codice cliente, codice POD bolletta luce e PDR per il gas;
  • tipologia di cliente: mercato libero o tutelato;
  • importo da pagare;
  • scadenza bolletta;
  • abbonamento canone Rai: informazioni sul pagamento del canone che viene inserito in bolletta;
  • riepilogo dei consumi;
  • letture e autoletture: qui vengono elencate le diverse letture a disposizione del fornitore, specificando se si tratta di consumi effettivi o stimati;
  • contatti del fornitore: tutti i numeri utili per richiedere un cambio intestazione bolletta o un subentro;
  • indirizzo del provider per inviare un reclamo: a tal proposito, scopri come contestare una bolletta gas o luce.

Come è strutturata la Bolletta di Eni Plenitude?

Conoscendo come è strutturata la bolletta di Eni Plenitude potrai trovare agilmente le informazioni più importanti. Innanzitutto devi sapere che la fattura è suddivisa in 7 sezioni:

  1. tipo di cliente: la tua offerta è attiva sul mercato libero o su quello tutelato?;
  2. dati fornitura: anagrafica del cliente e indirizzo di fornitura;
  3. informazioni tecniche: viene riportato il numero cliente e il codice POD per l’energia elettrica o il codice PDR bolletta gas;
  4. totale: importo da saldare e scadenza della bolletta;
  5. voci di spesa: dettaglio dei costi principali che concorrono a formare il totale della fattura;
  6. consumi: riepilogo dei consumi reali e stimati della tua utenza;
  7. contatti: l’ultima sezione è dedicata ai contatti del fornitore.

Come Leggere la Bolletta Eni Gas e Luce: La Guida

Se hai dei dubbi su come leggere la bolletta Eni gas e luce hai la possibilità di ricevere aiuto direttamente dal provider. Infatti Plenitude, sul sito ufficiale, informa i suoi clienti che per una lettura semplice della fattura ha adottato lo schema dettato da ARERA, ossia quello che ti abbiamo appena descritto.


Inoltre, per aiutare i propri utenti, Eni Plenitude  mette a disposizione una serie di link utili e documenti per approfondire l’argomento.

Bolletta Luce Eni Plenitude: Quali voci sono più importanti?

Le voci più importanti per leggere la bolletta luce Eni Plenitude sono:

  • spesa per la materia prima: indica il costo dell’energia espresso in €/kWh moltiplicato per i consumi;
  • consumi: un’altra voce da considerare attentamente è quella relativa ai consumi che possono essere reali o stimati. Comunicare i consumi reali può essere molto utile soprattutto in caso di compilazione della bolletta luce di chiusura;
  • trasporto: spesa per coprire i costi per portare l’energia dalla centrale al contatore dell’utente.

Ovviamente queste sono solo tre delle voci che compongono la fattura, ma possono essere considerate quelle di maggior peso.

Le voci più importanti della Bolletta Gas di Plenitude

La bolletta gas Eni Plenitude ha due voci più importanti che sono:

  1. spesa per la materia prima gas: è il costo espresso in €/Smc che si ottiene moltiplicando il prezzo del gas per i consumi reali;
  2. addizionale regionale: la fornitura del gas, a differenza di quella della luce, ha una variabile legata al territorio.

Dove trovo POD e PDR nella bolletta Eni Plenitude?

Se ti stai chiedendo dove trovare POD e PDR nella bolletta Eni Plenitude, la risposta è semplice: nella prima parte della fattura. Più precisamente nella sezione relativa alle informazioni tecniche correlate al contatore.

Qui è riportato anche il codice cliente e devi stare attento a non confondere le due cose. Infatti, POD e PDR identificano in modo univoco il tuo contatore, mentre il codice cliente si riferisce al tuo contratto.

POD per l’energia elettrica e PDR per il gas ti saranno utili per tutte le comunicazioni con il provider e per le principali operazioni come:

Bolletta Eni Plenitude: Ogni quanto arriva?

La bolletta Eni Plenitude ha una periodicità espressa nel contratto di sottoscrizione e quindi può arrivare:

  • ogni due mesi, nella maggior parte dei casi;
  • oppure con cadenza mensile, se espressamente previsto dal contratto oppure come opzione del cliente.

Come si pagano le bollette Eni Plenitude? Le modalità

Le bollette Eni Plenitude possono essere pagate tramite svariati metodi, ad esempio mediante:

  • domiciliazione bancaria: in questo modo sarai sicuro di non saltare nemmeno un pagamento. Inoltre, alcune offerte prevedono speciali scontistiche per chi sceglie la domiciliazione come metodo di pagamento;
  • App Eni Plenitude: tramite l’applicazione ufficiale, puoi pagare le bollette dal tuo smartphone utilizzando carte di credito o altri sistemi come PayPal o GooglePay;
  • online: puoi scegliere se pagare tramite App IO, pagoPA oppure con un bonifico dal tuo home banking. In alternativa, inquadra il QR presente sulla bolletta con il tuo smartphone e paga con un’App come PayPal;
  • metodi tradizionali: se invece preferisci le modalità classiche non hai che l’imbarazzo della scelta e recarti presso uffici postali, banche, ATM, tabaccherie, ricevitorie, bar, edicole, supermercati o presso un punto vendita Plenitude.

Eni Plenitude Bolletta Online: Come Richiederla?

Se vuoi compiere una scelta green puoi decidere di attivare la bolletta l’Eni Plenitude online e potrai consultare la tua fattura tramite PC o smartphone.

Richiedere la bolletta digitale è molto semplice: per prima cosa devi effettuare l’accesso alla tua Area riservata Eni Plenitude. Se non sei ancora registrato, chiedi le credenziali d’accesso ed effettua il login, dopodiché:

  • vai alla sezione “Le mie bollette“;
  • seleziona “Bolletta digitale” e attiva il servizio;
  • attendi il messaggio di conferma;
  • ora sei registrato al servizio e potrai leggere la tua fattura all’interno dell’Area riservata.

In questo modo non riceverai più la fattura cartacea e potrai comunque consultare lo storico bollette all’interno della tua Area personale. Scegliere la bolletta digitale significa:

  • ridurre significativamente la quantità di carta utilizzata;
  • risparmiare costi di invio delle missive;
  • consultare la fattura appena viene emessa;
  • evitare problemi legati alla mancata ricezione.

Rateizzazione Bolletta Eni Gas e Luce: Le Opzioni Disponibili

Nel caso non dovessi riuscire a sostenere l’importo di una fattura particolarmente elevato, puoi richiedere la rateizzazione della bolletta Eni Plenitude. Potrai così ottenere una dilazione del pagamento secondo questo schema:

  • per importi fino a 500 euro, la somma verrà suddivisa in 10 rate mensili. La prima sarà pari al 50% del totale;
  • se la tua bolletta ha un totale compreso fra 500 e 1.000 € le rate saranno sempre 10, ma la prima sarà del 30% del totale;
  • per le bollette con un totale superiore ai 1.000 € è prevista una divisione in 18 rate mensili.

A giudicare dalle recensioni Eni Plenitude, il sistema di rateizzazione rappresenta un valido supporto per il pagamento di importi molto elevati. Ti segnaliamo che per mantenere attivo il piano di rateizzazione dovrai provvedere puntualmente al saldo di ciascuna rata.

Richiedere la rateizzazione Eni Plenitude bolletta

Prima di contattare il fornitore e richiedere la rateizzazione della bolletta luce o gas Eni Plenitude, devi accertarti di rispettare uno dei seguenti requisiti:

  • sulla tua fattura è presente la dicitura “fattura rateizzabile“;
  • l’importo della bolletta è superiore ai 50 €;
  • non hai scelto il pagamento domiciliato in banca per le tue offerte Eni Plenitude;
  • il fornitore non ha rispettato la periodicità della fatturazione;
  • l’importo fatturato è superiore del 50% rispetto ai precedenti.

Per concludere, se dopo averti illustrato come leggere l’Eni Plenitude bolletta hai ancora dei dubbi, ti suggeriamo di consultare le linee guida ARERA. L’Autorità italiana in materia di energia ha stabilito alcuni principi base sulla struttura delle bollette e sulle voci che non possono mancare. Consultando questa pagina sarai in grado di leggere le indicazioni per la compilazione delle fatture di energia elettrica e gas.

Cosa aspetti? Chiama gratuitamente  un nostro operatore ed inizia a risparmiare!

Info

Aggiornato su 10 Ott, 2023

redaction La Redazione di PrestoEnergia
Redactor

Giorgio Grisorio