Voltura A2A: istruzioni, costi e tempistiche

Servizio Gratuito: dal Lunedì al Venerdì dalle 9:00 alle 20:00 ed il Sabato dalle 9:00 alle 17:00

Sommario: Stai traslocando in una nuova casa e vuoi intestarti le utenze di luce e gas? Continua a leggere per trovare tutte le informazioni di cui hai bisogno a riguardo, grazie a questa pratica e facile guida su come effettuare una Voltura con A2A!

Cos’è una voltura, quando effettuarla, relativi costi, tempistiche e numeri utili.

Voltura A2A

Come effettuare Voltura A2A

Se hai bisogno di modificare il titolare dei tuoi servizi di luce e gas attivi con A2A, oppure desideri cambiare il fornitore e trasferirti a questo gestore, hai diverse opzioni tra cui scegliere:

  • Contattare il servizio clienti A2A tramite il numero verde gratuito 800.199.955 dal tuo telefono fisso. Questo servizio è disponibile dal lunedì al venerdì, dalle 8:30 alle 17. Se invece stai utilizzando un dispositivo mobile o ti trovi all’estero, puoi chiamare il numero 02.82.841.510, che è attivo negli stessi orari del numero verde.
  • Se preferisci un approccio più diretto, puoi recarti personalmente presso uno dei punti di assistenza A2A, come gli Sportelli A2A o gli Spazi A2A presenti sul territorio. Per individuare quello più comodo per te, puoi consultare l’elenco completo dei punti di assistenza A2A in Italia.
  • Un’alternativa comoda è accedere all’area riservata clienti A2A utilizzando l’account del precedente intestatario. Una volta effettuato l’accesso, potrai richiedere l’operazione desiderata direttamente online, senza dover spostarti o effettuare telefonate.

Analizza le diverse modalità disponibili e scegli quella che ti risulta più conveniente. Segui le istruzioni fornite per completare con successo la procedura di modifica del titolare o cambio fornitore.

Documenti Necessari Voltura A2A

Affinché tu possa effettuare correttamente la voltura con A2A, è fondamentale fornire con precisione e completezza alcuni dati e documenti essenziali:

  •  i dati del nuovo intestatario, inclusi il nome, il cognome e il codice fiscale. Queste informazioni sono cruciali per identificare correttamente la persona che assumerà la responsabilità dell’utenza.
  •  i dati del precedente intestatario, come il nome, il cognome e il codice fiscale. Questi dettagli saranno utili per fare riferimento al titolare precedente e aggiornare correttamente l’utenza.
  •  l‘indirizzo di residenza del nuovo intestatario. Presta attenzione a inserire l’indirizzo in modo accurato.
  •  un documento d’identità valido, come la carta d’identità o il passaporto, per confermare l’identità del nuovo intestatario.
  •  i dati relativi all’utenza stessa, compresi l’indirizzo e il codice POD (per l’elettricità) o il codice PDR (per il gas).
  •  la lettura del contatore e la potenza impegnata, informazioni reperibili sulla bolletta. Questi dettagli sono fondamentali per garantire una corretta fatturazione in futuro.

Ti raccomandiamo di avere a portata di mano tutti i documenti necessari e di compilare con attenzione i moduli richiesti, al fine di rendere più agevole la procedura di voltura con A2A.

Costi Voltura A2A

Se stai valutando la voltura delle utenze di luce e gas con A2A, è utile essere informati sui costi associati a questa procedura, che trovi di seguito.

COSTI VOLTURA A2A
Oneri amministrativiPer coprire gli oneri amministrativi che sono destinati al distributore locale, verrà applicato un contributo fisso di 25,88€ + IVA.
Oneri di gestionePer garantire il corretto svolgimento delle operazioni di gestione, sarà richiesto un ulteriore contributo fisso di 23€ + IVA.
Deposito cauzionaleIn alcuni casi, potrebbe essere richiesto un deposito cauzionale se si opta per il pagamento tramite bollettino. L’importo del deposito è variabile e dipende dalle singole circostanze.
IVAPer il gas sarà applicata un’aliquota del 22%, mentre per la luce l’aliquota sarà del 10%.

Se invece stai considerando la voltura per successione con A2A, in caso di decesso del titolare dell’utenza, l’erede che subentra dovrà effettuare la voltura a suo nome. È importante sottolineare che alcuni gestori non applicano alcun costo per questa procedura, che è conosciuta come “voltura mortis causa”. Tuttavia, la voltura dovrà essere effettuata da un parente del defunto attualmente residente nell’abitazione.

Prima di procedere con la voltura, ti consigliamo di verificare le politiche e i costi specifici di A2A, oltre a prendere in considerazione eventuali condizioni e restrizioni legate a questa procedura.

Tempistiche Voltura A2A

Se decidi di effettuare la voltura dell’utenza di luce e/o gas, non dovrai preoccuparti di alcuna interruzione del servizio. Durante la procedura di voltura, è essenziale comunicare al fornitore la lettura del consumo registrato sul contatore. Questo passaggio permette di calcolare in modo accurato la bolletta, che sarà intestata alla nuova persona.

L’intero processo di voltura richiederà un tempo di completamento compreso tra 4 e 7 giorni lavorativi, a partire dalla presentazione della tua richiesta. Una volta conclusa la procedura, sarai ufficialmente il nuovo intestatario dell’utenza e potrai usufruire delle forniture di luce e gas attive con A2A.

Contatti Utili

Per richiedere la voltura con A2A, hai a disposizione diverse opzioni per contattare il servizio clienti o recarti presso uno degli sportelli presenti sul territorio. Al fine di avviare la procedura di volturazione delle forniture di luce e gas attive con A2A, puoi contattare il fornitore utilizzando il numero di contatto più adeguato alle tue esigenze:

Di seguito trovi una panoramica dei numeri e dei contatti A2A disponibili per diverse tipologie di servizio:

TIPOLOGIA DI SERVIZIONUMERO E CONTATTIORARI
Numero Verde A2A Energia da telefono fisso800.199.955Lunedì-venerdì dalle 8:30 alle 17:00
Numero Verde A2A Energia da cellulare/estero02.82.841.510
Numero Verde Tutela Simile da telefono fisso800.894.101Lunedì-venerdì dalle 8:30 alle 17:00
Numero Verde Tutela Simile da cellulare/estero02.82.841.540
Numero Verde Salvaguardia da telefono fisso800.893.934Lunedì-venerdì dalle 8:30 alle 17:00
Numero Verde Salvaguardia da cellulare/estero02.82.841.575
Numero Verde Tutelato da telefono fisso800.894.598

Con A2A, richiedere la voltura delle forniture di luce e gas è un processo semplice. Approfitta dei contatti forniti e ottieni tutte le informazioni necessarie per avviare la procedura in modo agevole e senza intoppi.

Cosa si intende per voltura

La voltura è un procedimento che comporta la modifica del nome del contratto di fornitura, trasferendo la responsabilità dell’utenza a un’altra persona. È fondamentale ricordare che la voltura può essere eseguita solamente se il contatore della luce e/o del gas è attivo e si desidera cambiare l’intestatario del contratto di fornitura.

Se ti accorgi che la voltura non è l’operazione di cui hai bisogno, ma desideri effettuare un’altra tipologia di procedura, ti suggeriamo di consultare le nostre guide complete sul Subentro con A2A e sull’Allacciamento con A2A. Queste guide forniranno tutte le informazioni necessarie per comprendere le corrette fasi da seguire in base alle tue specifiche esigenze.

Nel caso in cui il contatore sia stato chiuso, dovrai effettuare un subentro invece di una voltura. In questa situazione, non sarà richiesto l’inserimento dei dati del precedente intestatario, ma solamente quelli del nuovo intestatario e dell’utenza.

Chi deve effettuare la voltura

Quando si verifica un cambio di occupante in un’abitazione, sia il proprietario che l’affittuario possono essere responsabili di effettuare la voltura. In generale, il costo della voltura è a carico della parte incaricata del contratto, tuttavia è possibile concordare una suddivisione delle spese tra le parti coinvolte.

Tuttavia, in alcune situazioni particolari, ad esempio quando l’affitto è di breve durata, l’utenza può rimanere intestata al proprietario, il quale richiederà all’inquilino di coprire le spese energetiche. È importante sottolineare che l’intestatario della bolletta e quindi il responsabile dei pagamenti sarà sempre il proprietario.

È essenziale prestare attenzione a questa dinamica, in quanto spetta al proprietario assumersi la responsabilità dei pagamenti e figurare come intestatario della bolletta, nonostante sia l’inquilino a fare uso effettivo dell’energia nell’abitazione.

Al fine di evitare incomprensioni o potenziali controversie future, è consigliabile stabilire accordi chiari e trasparenti tra le parti coinvolte riguardo alla divisione delle spese e alle responsabilità relative alla voltura. Ciò garantirà una gestione corretta e trasparente delle spese energetiche.

Infine, è importante consultare attentamente le disposizioni contrattuali e conformarsi alle leggi vigenti al fine di garantire una gestione adeguata delle spese legate alla voltura e alla bolletta energetica.

Quando va effettuata una voltura

Ti forniamo un elenco delle situazioni in cui è necessario richiedere la voltura delle utenze di luce e/o gas. Tuttavia, in alcune circostanze specifiche, potresti anche considerare la possibilità di procedere con la disdetta e la chiusura delle utenze nel caso in cui l’abitazione rimanga vuota per un periodo definito, evitando così di dover pagare le bollette.

Le situazioni in cui è necessario richiedere la voltura delle utenze sono le seguenti:

  • Arrivo di un nuovo inquilino che diventa l’affittuario dell’abitazione.
  • Acquisto di un nuovo proprietario dell’immobile che assume la responsabilità delle utenze.
  • Decesso dell’intestatario attuale delle utenze.
  • Separazione o divorzio, quando il coniuge intestatario delle utenze cambia residenza.

È importante richiedere la voltura in queste situazioni per garantire una corretta gestione delle utenze di luce e gas. Tuttavia, se l’abitazione rimane disabitata per un periodo prolungato, è possibile optare per la disdetta delle utenze al fine di evitare l’accumulo di spese inutili.

Ti consigliamo di valutare attentamente la tua situazione specifica e di adottare le misure necessarie per garantire una gestione adeguata delle utenze e un uso efficiente delle risorse energetiche.

Dernière mise à jour : 2 mai 2024